Home > Primo piano > Sul libro di Andrea Muccioli il commento del figlio di Maranzano morto a San Patrignano

Sul libro di Andrea Muccioli il commento del figlio di Maranzano morto a San Patrignano

In occasione dell’uscita, martedì 26 ottobre, di “Fango e Risate” di Andrea Muccioli, emerge e risuona il commento di Giuseppe Maranzano, il cui padre Roberto morì all’interno della comunità di San Patrignano, a causa delle percosse subite.

“Credo che abbia voluto metterci “risate” perché lui racconta di essersi sempre divertito molto a San Patrignano prima di diventarne responsabile”, ha dichiarato al magazine MOW in un’intervista. Specificando che: “su mio padre ne è stato buttato moltissimo di fango. Sempre con l’obiettivo di pararsi dalle accuse. Di fango i Muccioli ne hanno buttato non solo su mio padre, ma su chiunque, su tutte le persone che non seguivano il loro pensiero.”

ll figlio di Marranzano, ripercorre all’interno della lunga intervista il caso che scoppiò nei primi anni Novanta e travolse l’immagine della comunità di San Patrignano, trascinando Vincenzo Muccioli nuovamente in tribunale.

Giuseppe Marranzano non lesina il proprio giudizio, circa il figlio del fondatore di San Patrignano: “Il classico figlio di papà viziato. Quando c’era suo padre lui faceva la bella vita: aveva macchinoni, motoroni ecc ecc. A un certo punto, i tempi sono cambiati e si è ritrovato con l’azienda del papi sulle spalle. ”

Ultimi Articoli

Scroll Up