Home > Cronaca > Tavares condannato a 15 anni e 5 mesi. Gessica Notaro: “Pena giusta”

Tavares condannato a 15 anni e 5 mesi. Gessica Notaro: “Pena giusta”

Quindici anni, cinque mesi e venti giorni in appello: Edson Tavares è stato condannato anche in secondo grado per aver sfregiato con l’acido l’ex fidanzata Gessica Notaro. Pena minore, rispetto ai 18 anni del primo grado, ma che sostanzialmente conferma il primo grado.

La Procura aveva chiesto 15 anni, confermati dal Tribunale, l’avvocato della Notaro aveva chiesto la conferma della condanna di primo grado, 18 anni.

Dopo due ore di camera di consiglio, la Corte ha emesso la sentenza ed anche ribadito l’espulsione a fine pena dell’imputato.

In primo grado i processi erano stati due. Il 30enne originario di Capo Verde era stato condannato  a dieci anni, in abbreviato, per l’aggressione che ha bruciato il volto a Gessica e a otto per stalking nei confronti sempre della donna. In appello i due processi sono stati riuniti davanti alla Corte di appello di Bologna.

Imputato e vittima hanno entrambi partecipato all’ udienza, a porte chiuse su richiesta di Tavares.

Gessica Notaro ha commentato a caldo : “A livello processuale dirà il mio legale, ma è andata bene, sono contenta del risultato. Pena giusta. Edson alla lettura della sentenza  mi ha cercato, si è girato. Mi è indifferente”

I giudici hanno confermato l’esclusione dalla lista delle parti civili del Comune di Rimini e della Regione Emilia-Romagna. I due enti erano già stati estromessi nella sentenza con cui il Gup di Rimini aveva condannato il 30enne capoverdiano a dieci anni per l’aggressione con l’acido.

Foto Ansa

Ultimi Articoli

Scroll Up