Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Teatro Galli, successo per la Traviata, “prima” della stagione lirica

Teatro Galli, successo per la Traviata, “prima” della stagione lirica

Applausi su applausi. All’orchestra diretta da Pier Giorgio Morandi, al soprano Adriana Iozzia (Violetta Valéry), al tenore Ivan Ayón Rivas, recentissimo vincitore del Placido Domingo (Alfredo) e al baritono Benjamin Cho (Giorgio Germont). Ma non solo, applausi per il nuovo inizio sancito dal debutto della stagione lirica al Teatro Galli di Rimini. Un appuntamento che nella città romagnola mancava da tempo – anticipato dalle rappresentazioni del Simon Boccanegra di Verdi a fine anno e della Carmen di Georges Bizet il 4 gennaio- e l’avvio di un palinsesto di eventi che dona prestigio – va detto – al profilo culturale della città romagnola.

A Rimini, nella serata di ieri venerdì 8 marzo, nel giorno della Festa della Donna, è andata in scena la rappresentazione de “La Traviata” di Giuseppe Verdi (composta su libretto di Francesco Maria Piave basata sull’opera teatrale di Alexandre Dumas (il figlio) La signora delle Camelie) allestita in coproduzione col Teatro Municipale di Piacenza con i cantanti del Progetto Opera Laboratorio 2018 di Leo Nucci che cura anche la regia (Unica replica prevista per domenica 10 marzo alle 10.30).  A fine anno verrà invece rappresentata Norma di Vincenzo Bellini, nelle serata del 29 novembre e dell’1 dicembre. Ed è già fissato all’inizio del 2020 (24  e 26 gennaio) l’appuntamento con l’Aroldo di Giuseppe Verdi. E’ l’opera che nel lontano 1857 inaugurò il Teatro Galli, alla presenza dello stesso Verdi.

Il soprano Adriana Iozzia (Violetta Valéry), al tenore Ivan Ayón Rivas, recentissimo vincitore del Placido Domingo (Alfredo) e al baritono Benjamin Cho (Giorgio Germont).

Scroll Up