Home > Ultima ora cronaca > Terremoto: terza scossa a Premilcuore, prosegue lo sciame sismico sull’Appennino

Terremoto: terza scossa a Premilcuore, prosegue lo sciame sismico sull’Appennino

Una nuova scossa terremoto, questa volta di magnitudo ML 3.6, è avvenuta nella zona  7 km a sudest di Premilcuore (FC). Il sisma è stato registrato dalla Sala Sismica INGV-Roma circa un minuto dopo la mezzanotte, con ipocentro ad una profondità di 7 km.

Al momento non si registrano danni a persone o cose. Ma la popolazione, già allarmata per le precedenti scosse di ieri, ha avvertito nettamente il movimento tellurico sia in Romagna che nel Mugello. Tutte le strutture  di emergenza sono allertate.

Fino alle ore 0.30 di oggi 18 agosto, oltre alle tre scosse principali se ne sono verificate altre 15 di minori fra Premilcuore, Santa Sofia, Pieve Santo Stefano e Bagno di Romagna, con magnitudo comprese fra 0,8 e 2,2 ML.

Paura ma nessuna segnalazione di danni per persone o cose sull’Appennino tosco-emiliano dopo le scosse di terremoto di magnitudo 3.7 e 3.6 che, rispettivamente ieri sera e poco dopo mezzanotte, sono state registrate in provincia di Forlì-Cesena con epicentro fra i comuni di Premilcuore e Santa Sofia. “Nessun problema da segnalare” anche dopo la scossa notturna, conferma all’ANSA il sindaco di Santa Sofia, Daniele Valbonesi, “la gente è tranquilla”.

Scroll Up