Home > Cultura e Spettacoli > Ecco The Show nato a Riccione per girare l’Italia

Ecco The Show nato a Riccione per girare l’Italia

The Show è il nuovo format di spettacolo itinerante che si svolgerà nella Perla Verde a partire dalla prima settimana di luglio. Una performance offerta tutti i giovedì sera di luglio e agosto, con tre spettacoli a sera (19.00, 21.00 e 22.30), che sarà un vero e proprio viaggio nello spazio e nel tempo: racconterà la storia della città dagli anni ’50 ai giorni nostri. E invece del classico palcoscenico verrà utilizzato un trenino a tre vagoni, con luci, musica e allestimenti a tema. Domenica 17 giugno andrà in scena un’anteprima (con ritrovo al porto canale e partenza alle 21,45), soltanto una piccola anticipazione di quello che vedremo nei prossimi giorni. Dietro a questo progetto ci sono due che hanno fatto di Riccione la propria casa da più di 20 anni: Mattia Guidi, la mente di questo format, ed Elena Ronchetti, nel ruolo di direttrice artistica.

Mattia, che cos’è esattamente The Show?

«È un musical viaggiante, fatto di un mezzo di trasporto, di un cast di artisti professionisti e di un team affiatato che animerà un’intera città, passandovi attraverso e raccontando una storia mediante live performance in stile Broadway».

Mattia Guidi

Elena, a chi è venuta l’idea?

«L’idea è venuta a Mattia, durante un viaggio con la sua ragazza in America. Quando mi è stata raccontata mi ha entusiasmato e ne ho compreso fin da subito il potenziale. Abbiamo deciso così di costruirla assieme passo dopo passo, lasciandoci guidare da tanto entusiasmo e da una buona dose di pazzia».

Elena Ronchetti

Mattia, chi vi ha aiutato a realizzare tutto questo?

«The Show, prima di essere un grande spettacolo, è un formidabile gruppo di persone. Non sarebbe stato possibile fare tutto questo senza il lavoro incessante mio e di Elena, di Giulia, la mia ragazza, di Andrea Bernabei, insieme a me fin dall’inizio, Stella Balacca, Francesco Vitiello e tutta la Musical Academy, Massimo Fabbri, il mitico tecnico del suono, Marco Caciotti e Sara Boccardi, rispettivamente sviluppatore del sito e grafica, Gian Carlo Frisoni e tutti i ragazzi della Bepas Tour, e ovviamente al Comune di Riccione, a tutti i comitati che hanno appoggiato questa sfida: Dante, Porto, Ceccarini, Gramsci e Abissinia, e ultimi ma non ultimi a tutti gli sponsor che hanno contribuito al finanziamento, alla spinta e alla costruzione di The Show, tra cui Costa Parchi».

Elena, quanti saranno coinvolti in questo progetto?

«Per quanto riguarda il team, siamo già una famiglia di più di 20 persone tra produzione, artisti e addetti ai lavori. Se invece ci riferiamo a Riccione, ai riccionesi e a tutti i turisti che passeranno di qui questa estate, allora posso dire che tutti saranno coinvolti, tanti sul piano organizzativo e pubblicitario. The Show non coinvolgerà solo i passeggeri paganti, ma ad ogni tappa anche tutto il pubblico che incontrerà lungo il percorso. L’idea è quella di animare la città, entusiasmarla e perché no, farla sognare».

Mattia, che cosa vi aspettate da questo show in trenino?

«Questo spettacolo nasce per essere portato nelle principali città italiane e per raccontarle la loro storia e la loro cultura in un modo totalmente nuovo e spettacolare. Quest’anno, il debutto è stato fortemente voluto a Riccione, la nostra città, come prima tappa di un grande viaggio. Questo non significa che sarà l’ultima volta che lo faremo qui. Quello che succedere a Riccione dopo l’estate sarà tutto da scoprire».

Ed ecco il video delle prove:

The Show Riccione – Parte 2

I preparativi continuano… The Show e' quasi pronto per Riccione !!!

Pubblicato da The Show Riccione su domenica 3 giugno 2018

Nicola Luccarelli

Scroll Up