Home > Primo piano > Tpl, validazione obbligatoria e acquisto biglietti con carte di credito: ecco le novità di Start Romagna

Tpl, validazione obbligatoria e acquisto biglietti con carte di credito: ecco le novità di Start Romagna

Validazione obbligatoria per singola corsa e in occasione di eventuali cambi di mezzo e possibilità di acquistare i biglietto a bordo con la propria carta di credito contactless. Eccole le due principali novità annunciate da Start Romagna nel corso di una conferenza stampa allestita a bordo di uno dei nuovi mezzi del tpl riminese nei pressi del parcheggio Clementini in Via Roma. Un incontro, quello con i giornalisti locali, che precede una campagna di informazione a 360 gradi destinata alla cittadinanza e all’utenza potenziale del trasporto pubblico locale per permettere di familiarizzare con le nuove regole che entreranno in vigore a breve. 

Il Presidente di Start Romagna Marco Benati

Chi usufruirà del servizio pubblico di trasporto dovrà come di consueto munirsi di biglietto e nel caso debba utilizzare più mezzi o più corse (ad esempio andata e ritorno) non dovrà limitarsi a timbrarlo solo in occasione del primo ingresso ma anche dopo aver cambiato autobus. La peculiarità? Questa nuova abitudine dovrà diffondersi anche tra i possessori di abbonamenti mensili, annuali (come gli studenti, ma non solo). Non a caso la campagna avrà come protagonisti le due mascotte “Tac!” (a simboleggiare i biglietti) e Bip! (per gli abbonamenti) mentre lo slogan “Ci validi ogni volta che sali? allora valiamo!” spiega in maniera chiara e sintetica che cosa accadrà di qui a poche settimane.  A decidere la data dell’entrata in vigore delle nuove norme – obbligatorie e regionali – saranno gli organi preposti della Regione. Tecnicamente non cambieranno le modalità tecniche di validazione: basterà introdurre il biglietto nella con-validatrice o avvicinare la tessera dell’abbonamento al dispositivo. 

Nei bus Start in servizio a Rimini e in provincia sono in via di sostituzione le emettitrici dei biglietti e i nuovi macchinari permetteranno all’utenza di pagare i ticket con la propria carta di credito contactless. “L’introduzione della convalida dei titoli di viaggio – spiega Marco Benati di Start Romagna – consentirà di monitorare con più efficacia i livelli di evasione tariffaria rendendo più agevole il controllo a vista dei comportamenti difformi. Certo, si tratta di cambiare abitudini di viaggio a bordo in maniera radicale anche perchè chiunque accederà ai mezzi sarà tenuto a convalidare il biglietto. La speranza è che venga così indotto un sistema di “controllo sociale” reciproco tra i passeggeri“.

A margine della conferenza di questa mattina Start Romagna ha annunciato anche altre novità: entro l’estate a Rimini e provincia i bus saranno dotati di un sistema di altoparlanti in grado di fornire all’utenza indicazioni vocali sulle fermate in prossimità di arrivo, una novità pensata in particolare per i passeggeri sordo muti. In più gli autisti e il personale di Start stanno seguendo in questi settimane un corso di formazione per implementare l’accessibilità dei mezzi a beneficio dei disabili. 

Scroll Up