Home > Ultima ora economia e lavoro > Trading online: l’importanza dell’analisi tecnica per investire nel 2021

Trading online: l’importanza dell’analisi tecnica per investire nel 2021

I.P.

Nel corso degli ultimi mesi sono sempre di più gli investitori che si avvicinano al settore del trading online. Sebbene fosse un mondo già in forte crescita, il periodo di lockdown ha accresciuto ulteriormente un trend positivo, tanto che, ad oggi, i principali player di mercato contano milioni di iscritti in tutto il mondo. Chi investe sfruttando le potenzialità del trading online ha a disposizione diversi asset, dalle criptovalute alle azioni, passando per commodities e CFD. Ogni transazione finanziaria necessita però di un’attenta riflessione, a partire da un’accurata valutazione sull’andamento dei prezzi.

Il trader non può esimersi dal praticare l’analisi tecnica, ovvero lo studio di un grafico dove vengono riportate le oscillazioni di valore di un determinato asset. In linea generale i principi da valutare sono l’analisi del livello di prezzo nel presente, quella sul passato e la considerazione su altri fattori, come ad esempio il volume.

 

Perché l’analisi tecnica è importante

L’analisi tecnica è un passaggio obbligato per ogni trader che non si accontenta di improvvisare. Attraverso lo studio dei dati, infatti, è possibile prevedere l’andamento di un titolo ed elaborare una strategia di investimento mirata. Sebbene non manchino i detrattori di questa teoria, è innegabile che la maggior parte degli operatori finanziari si sia formata proprio applicando l’analisi tecnica; inoltre, anche gli algoritmi di intelligenza artificiale sono basati proprio su questo impianto teorico. Conoscerla è, quindi, fondamentale, perché rappresenta uno degli strumenti più utilizzati da chi desidera investire con razionalità e oculatezza.

Esistono però regole da seguire per l’analisi tecnica, che consentono di avere un’idea dell’evoluzione di un prodotto finanziario. Attraverso lo studio dell’andamento passato e di quello del presente, si cerca di prevedere come si comporterà un asset mediante l’utilizzo di una serie di indicatori e di oscillatori che, riportati su un grafico, indicano un pattern preciso utile per capire il momento ottimale di ingresso nel mercato. L’analisi tecnica si basa sulla teoria di Dow, un vero caposaldo degli studi finanziari elaborato dall’economista Dow all’inizio del ‘900. Secondo Dow, è infatti possibile rintracciare dei trend precisi all’interno di un grafico che, dopo uno studio accurato, consentono di rintracciare un andamento ciclico.

Per eseguire l’analisi tecnica nel trading online, l’investitore deve avere a disposizione una serie di strumenti a partire dagli indicatori, gli oscillatori, i pattern grafici e altri parametri come lo Stop Loss, il Take profit e il Trailing stop. Essendo una pratica molto complessa che necessita di essere studiata con calma, molti trader decidono di affidarsi a una piattaforma online che consenta loro di metterla in pratica attraverso l’utilizzo di un conto demo gratuito. Broker molto conosciuti come eToro, Plus500 e Capital.com, ad esempio, mettono a disposizione dei loro iscritti un conto con svariate migliaia di dollari virtuali per esercitarsi applicando i principi dell’analisi tecnica.

 

Dove studiare l’analisi tecnica

L’analisi tecnica è uno strumento fondamentale per chiunque desideri investire, sia nel mondo del trading online, sia mediante forme di investimento tradizionali. Essendo una teoria abbastanza complessa, è consigliabile abbinare allo studio sui libri anche una parte di esercitazioni pratiche, magari sfruttando i vari conti demo delle piattaforme di trading. Per quanto riguarda la formazione, invece, in rete è possibile reperire molte informazioni, fra cui una serie di guide come quelle messe a disposizione da TradingOnline.com.

Altri strumenti molto utili sono i webinar, i video corsi, i tutorial e la frequentazione di forum specializzati dove gli operatori del settore si scambiano informazioni e suggerimenti; in alternativa, per chi non ama studiare sul formato digitale, esistono in commercio numerosi libri dedicati proprio a questo argomento. Un ulteriore supporto può arrivare dagli ebook: in rete se ne trovano anche di gratuiti e, se la conoscenza dell’inglese è abbastanza buona, le risorse disponibili si fanno ancora più numerose.

 

 

Ultimi Articoli

Scroll Up