Home > Ultima ora Attualità > Tragedia nel porto di Rimini, riconoscimenti per i soccorritori

Tragedia nel porto di Rimini, riconoscimenti per i soccorritori

Nella mattinata di oggi martedì 4 dicembre, alle ore 10:30, presso la Chiesa della Colonnella (S. Maria Annunziata) di Rimini, si è svolta la tradizionale celebrazione della ricorrenza di Santa Barbara, Santa Protettrice della Marina
Militare, dell’Artiglieria dell’Esercito, e dei Vigili del Fuoco.

La celebrazione svolta, come di consueto, congiuntamente tra le tre istituzioni riminesi: 2°/121o Reggimento artiglieria controaerei “Ravenna”, la Capitaneria di Porto Guardia Costiera e il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco è sintomatica di un comune senso di appartenenza e coesione tra le dette istituzioni.

Alla Santa Messa – officiata dal Cappellano Militare Don Francesco Diana – hanno presenziato il Prefetto di Rimini, Sua Eccellenza Alessandra CAMPOROTA, l’assessore alla sicurezza e legalità, igiene pubblica, lavori pubblici, attività economiche Jamil SADEGHOLVAAD, il questore di Rimini Maurizio IMPROTA e i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza assieme alle altre locali Autorità Civili e Militari.

A seguire, presso la Caserma “Giulio Cesare” sede del Reggimento “Ravenna”, il Comandante della Capitaneria di Porto ha consegnato, alla presenza del Prefetto, la “Medaglia di Bronzo al Merito di Marina”, tributata dal Ministro della Difesa al 2° Capo Fabio FOTI, militare in servizio presso la Capitaneria di porto di Rimini, per l’evento di soccorso prestato all’unità da diporto “Di Più” con a bordo 6 persone, la quale, in trasferimento da Ravenna a Trapani, durante la traversata per il maltempo decideva di cercare riparo presso la darsena turistica del porto di Rimini per poi schiantarsi sul pennello frangiflutti del porto.

La motivazione dell’onorificenza attribuita è del seguente tenore: “Comandato a prestare soccorso a favore di un’imbarcazione, con sei persone a bordo, naufragata e incagliata sulla scogliera frangiflutti del molo di levante nel porto di Rimini, si precipitava sul posto e, con determinazione, altruismo e notevole perizia marinaresca, prestava i primi soccorsi ad uno dei naufraghi già sugli scogli e in evidente stato confusionale. Nel contempo richiedeva e coordinava perentoriamente l’intervento del 118 e del nucleo sommozzatori dei Vigili del Fuoco. La sua condotta risultava in tal modo determinante per il salvataggio di un altro naufrago. Dopo essersi fatto sommariamente medicare dalle ferite procuratesi sugli scogli, continuava fino al mattino successivo a cooperare alle ricerche degli altri quattro membri dell’equipaggio dispersi. Bella figura di Sottufficiale che con il suo operato ha dato lustro e decoro al Corpo di appartenenza e alla Marina Militare. Rimini, 18 e 19 aprile 2017”.

Anche quattro Vigili del Fuoco, il Саро Squadra Davide Girometti e i vigili Paolo Bellosi, Davide Venturini е Alessandro Pari, hanno ricevuto risconoscimenti dal loro Corpo.

Potrebbe interessarti: https://www.riminitoday.it/cronaca/verona-vigili-del-fuoco-premiati-rimini-di-piu-autori-del-salvataggio-di-un-naufragio.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RiminiToday/109419352490262

Successivamente, alla consegna dell’onorificenza è stato inaugurata, presso la stessa Caserma “Giulio Cesare”, un’opera di pregevole fattura e notevoli dimensioni, raffigurante lo stemma araldico del gruppo di Artiglieria Controaerei, realizzata interamente in maiolica dal 1° Luogotenente Prospero PANEBIANCO.

A chiusura della celebrazione i Comandanti, Ten. Col. Luca VIGNA TAGLIANTI del 2°/121o Reggimento Artiglieria c/a “Ravenna”, Dott. Ing. Pietro Vincenzo RASCHILLA’ dei Vigili del Fuoco e il C.F. (CP) Pietro MICHELI della Capitaneria di Porto, dopo aver ringraziato il Prefetto di Rimini per la sua presenza e tutti gli intervenuti per la partecipazione in onore dei festeggiamenti di Santa Barbara, hanno aperto un momento conviviale con un buffet offerto a tutti gli intervenuti.

Scroll Up