Home > Sport > IN TRASFERTA SAREMO IN TANTI, GLI ALTRI SARANNO PRONTI?

IN TRASFERTA SAREMO IN TANTI, GLI ALTRI SARANNO PRONTI?

Come annunciato nei giorni scorsi, giovedì 11 alle 20 è andata in scena la prima amichevole della stagione per il nuovo Rimini.
Avversario il Verucchio, formazione di prima categoria, che si è opposto fieramente perdendo 1 a 0 dopo aver portato a termine sullo 0 a 0 il primo tempo.
Il gol partita è di Cicarevic, uno degli ultimi arrivi, segnato al ventesimo del secondo tempo.

Come era lecito attendersi, molti cambi tra la prima e la seconda frazione di gioco; resta comunque il modulo 3-5-2 come punto fermo di questa partenza, proposto in entrambe le frazioni di gara.
Visti i soli quattro giorni di allenamento, il bicchiere è sicuramente mezzo pieno.

Con l’inserimento delle punte in arrivo l’impressione è che la squadra sarà in grado di recitare la parte da protagonista che la storia e il blasone gli assegnano.
Ma ieri sera si è vissuta un’anteprima anche su di un altro spartito, che credo si ripeterà spesso.
Arrivato al campo pochi minuti dopo l’inizio, per parcheggiare ho avuto non pochi problemi. Giunto in tribuna, ho trovato un muro impenetrabile e anche nelle zone sottostanti adibite a parterre si stava in terza o quarta fila.

Il fatto che l’ingresso fosse gratuito può sicuramente aver invogliato qualche decina di persone in più, soprattutto del posto, curiose di vedere cosa succedeva. Ma la realtà parla di un bel movimento in massa dei tifosi riminesi.
Un migliaio per i più ottimisti, sicuramente diverse centinaia a stipare una tribuna completamente piena dove la curva ha anche tifato a squarciagola con cori e battimani.
Bellissimo spettacolo. E, viste le distanze delle trasferte, ripetibile molto spesso nelle gare di campionato che andremo a disputare.

Il campo di Villa Verucchio, pur non avendo un settore ospiti definito e organizzato, ha comunque una logistica e una situazione di contorno – parcheggi e viabilità – in grado di sostenere l’arrivo di centinaia di riminesi, come è accaduto ieri sera.

Guardando le squadre che andremo ad affrontare e soprattutto spiando alcune foto dei loro impianti, temo che l’arrivo di centinaia di persone non sempre porterà festa e allegria come è accaduto ieri sera, perchè le logistiche intorno e fuori del campo di gioco saranno spesso precarie se non addirittura assenti.
Pochi campi di Eccellenza dispongono di un settore ospiti definito e si dovrà fare molta attenzione, facendo leva sull’educazione e sul senso di responsabilità di tutti, affinchè non si trascenda mai in situazioni deprecabili.

Ricevere il Rimini, mi auguro che resterà che un bel ricordo per tutti quelli che ci ospiteranno: quello di un bel pomeridggio alllegro e di grande calcio. Perchè questo si realizzi occore però che anche le realtà che si apprestano a riceverci si adoperino nelle più elementari norme di prevenzione.

Intanto, godiamoci l’immagine e il ricordo di una bella serata in biancorosso.
Forza Rimini!

Emaneule Pironi

Scroll Up