Home > Ultima ora politica > Trc, iniziato il processo a Renata Tosi

Trc, iniziato il processo a Renata Tosi

Iniziato il processo a Renata Tosi ed altre 26 persone imputate per l’invasione del cantiere del Trc avvenuta nell’estate del 2014. Il cantiere fu “invaso” per impedire di abbattere i pini in via Portovenere.

Renata Tosi era diventata sindaco da poche settimane e fu tra le persone identificate all’interno dell’area del cantiere da parte dei Carabinieri.
Al sindaco viene contestato assieme ad altri di «avere sfondato con violenza l’accesso al cantiere» dopo avere forzato «piegandola e sollevandola, la recinzione di un varco chiuso con catena e lucchetto». Tra le contestazioni mosse nei confronti del primo cittadino e ad altre 13 persone ci sono anche le minacce e gli insulti all’escavatorista oltre all’interruzione dei lavori di un’opera pubblica.

Nella prima udienza le difese degli imputati hanno presentato al Tribunale una lunga lista di testimoni da ascoltare(solo in parte ammessi). L’obiettivo della difesa della Tosi (avvocato Cesare Brancaleoni) è quello di dimostrare che il sindaco di Riccione intervenne non per fomentare la folla ma al contrario per sedare gli animi e far rientrare la manifestazione nella legalità. Chiesta anche l’acquisizione dei filmati girati dalle forze dell’ordine per verificare in modo puntuale quanto avvenne nel cantiere.

Alla prima udienza il sindaco Tosi non era presente perché impegnata fuori Riccione per motivi di lavoro.
Dei 27 imputati fanno parte anche l’attuale assessore al Bilancio Luigi Santi, e i consiglieri comunali di maggioranza Massimo Angelini e Marzia Boschetti. La prossima udienza si svolgerà il 21 giugno e vedrà comparire i primi testimoni della procura. Dopo pochi giorni si tornerà in aula il 4 luglio.

Ultimi Articoli

Scroll Up