Home > Cronaca > I tre passi anti-bufala

I tre passi anti-bufala

Finalmente una catena utile! Condividi subito!

Quando leggi una notizia incredibile su facebook, o che ti fa molto arrabbiare, la prima cosa da fare è applicare i TRE PASSI ANTIBUFALA ™, così saprai se vale la pena arrabbiarsi e fare una figuraccia dando soldi a chi si approfitta di te oppure è una notizia vera, e vale la pena davvero arrabbiarsi. Tutto questo porta via non più di 2 minuti, ma ti evita figuracce e arrabbiature inutili.

PRIMO PASSO ANTIBUFALA: Clicca e leggi! la prima cosa da fare è cliccare sull’articolo, e leggere se il contenuto rispecchia davvero il titolo. Perchè molto spesso i titoli sono molto diversi – talvolta totalmente diversi – dal contenuto dell’articolo: è un trucco che usano molti.

SECONDO PASSO ANTIBUFALA: La fonte conta! Controlla il sito da cui viene la notizia: non che i media tradizionali siano esenti da bufale, purtroppo, ma se il sito non è di un giornale vero, spesso porta scritto “è un sito di satira”. Saprai che probabilmente la notizia una bufala o fortemente esagerata (tipo quando han detto che ero morto, e invece avevo un raffreddore). Spesso hanno nomi simili: la reBubblica non è la Reubblica, il fatto quotiDAINO non è il Fatto Quotidiano e così via.

TERZO PASSO ANTIBUFALA: Vai al cuore del problema! Ci sono persone e siti internet dove tutti possono portare il loro contributo. Sono i siti antibufala, che si preoccupano di cercare per te e verificare una notizia. Fai così: apri google,e nello spazio della ricerca scrivi “TESTO DELLA NOTIZIA” (ovvero il fatto che stai cercando, tipo è vero che nella fogne di New York ci sono i coccodrilli, o è vero che la Boldrini ha detto che devo ospitare a pranzo domani lei e dieci immigrati) e di fianco scrivi “bufala”. Google cercherà per te e ti offrirà come primi risultati le ricerche fatte da altri.
Se ancora qui non hai trovato smentite, puoi iniziare sempre su google a cercare conferme della notizia, ma vedrai che nel 99% dei casi avrai già chiarito di cosa si tratta.

CLICCA QUI E CONDIVIDI SUBITO QUESTA CATENA, SALVERAI DIECI GATTINI (no, scherzo) ED EVITERAI DI PERDERE TEMPO E FACCIA SU NOTIZIE FALSE!

Fai clic su CONDIVIDI o COPIA INCOLLA IL CONTENUTO: non ti preoccupare, fai come ti pare, ma basta che diffondi il metodo per ripulire un po’ facebook.

Samuele Libero Zerbini

Ultimi Articoli

Scroll Up