Home > Economia > Ambiente > Trivelle e gas in Riviera, Eni: “Non sono previste nuove perforazioni. Nemmeno sulla Giulia”

Trivelle e gas in Riviera, Eni: “Non sono previste nuove perforazioni. Nemmeno sulla Giulia”

Nessuna  nuova attività di perforazione è prevista a largo della Riviera romagnola e di Pesaro. A riferirlo al Corriere di Bologna è Eni che spiega lo stato delle cose a largo dell’Adriatico. Davanti alla Romagna sono venti le piattaforme attive nell’estrazione di gas, a largo della costa di Pesaro sono invece otto. Niente da fare per la piattaforma o meglio il campo con più piattaforme “Giulia” a largo di Rivazzurra.

Da Eni spiegano che “è un giacimento al largo da Rivazzurra (Rimini) scoperto attraverso la perforazione di un pozzo esplorativo e per il quale esiste già una struttura monotubolare. Il giacimento di gas contiene oltre 600 milioni di metri cubi di riserve recuperabili, ma il campo ricade dentro le 12 miglia dalla costa e il PiTESAI (il Piano per la Transizione Energetica Sostenibile delle Aree Idonee) ha confermato che in tale area non si può procedere con lo sviluppo e la produzione del giacimento. Attualmente non è quindi previsto nessun intervento su Giulia.
Quanti siti attivi ci sono nell’offshore della Romagna e di Pesaro? Le piattaforme con pozzi attualmente in produzione al largo della Romagna sono 20 mentre quelle al largo di Pesaro sono 8“.

Ultimi Articoli

Scroll Up