Home > Ultima ora politica > TTG, Gnassi: “Bisogna promuovere tutto il Paese, non esistono solo le grandi città”. E trova una sponda nel ministro leghista Centinaio

TTG, Gnassi: “Bisogna promuovere tutto il Paese, non esistono solo le grandi città”. E trova una sponda nel ministro leghista Centinaio

“Bisogna attivarsi per delocalizzare il turismo. L’Italia deve andare oltre Venezia, Roma e Firenze. Necessario attivare politiche atte a favorire la circolazione dei turisti in tutte le aree del Belpaese, disincentivando il cosidetto overbooking“. Questo l’auspicio del sindaco di Rimini Andrea Gnassi intervenuto nella conferenza inaugurale della cinquantacinquesima edizione di TTG Travel Experience, cui hanno partecipato anche il Presidente della Regione Stefano Bonaccini e il ministro del Turismo e delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio. Sindaco e ministro si sono trovati d’accordo su diverse vedute.  Per Centinaio “Il turismo deve essere ripensato in chiave industriale e su scala nazionale. Basta promuovere singolarmente città o Regione. Promuoviamo il Sistema Paese. L’Italia è molto altro oltre Roma, Venezia e Firenze”.

Gnassi ha ribadito che occorre investire in tecnologia e innovazione per cercare di mappare le preferenze dei turisti che arrivano in Italia.Dobbiamo iniziare a capire quali esperienze vuole vivere il turista che va a Mirabilandia, quali quello che sceglie Venezia. In questo modo sarà possibile migliorare anche l’attrattività dei territori“.

Scroll Up