Home > Primo piano > Tuffi abusivi nella piscina olimpica di Riccione, sei denunciati: si vantavano sui social

Tuffi abusivi nella piscina olimpica di Riccione, sei denunciati: si vantavano sui social

Tuffi abusivi nella piscina olimpionica della polisportiva di Riccione in piena estate: nei guai finiscono sei persone, tra cui tre minorenni, che tra luglio e agosto hanno più volte scavalcato le recinzioni per tuffarsi dai trampolini e fare il bagno senza disdegnare di vantarsi sui social filmando le proprie imprese.

I carabinieri della Stazione di Riccione hanno infatti denunciato due sedicenni, un diciassettenne e tre trentenni, per il reato di invasione di terreni. Il reato specifico è quello di invasione di terreni e i fatti sono sempre accaduti nella notte.

Ma prima dei “like” ai video condivisi sui social sono arrivati i militari dell’arma, che attraverso l’analisi dei vari filmati raccolti sul web, hanno identificato i sei responsabili,  di cui cinque residenti a Rimini e uno a Roma.

Nessun danneggiamento ma solo un gesto goliardico altamente pericoloso. La loro posizione sarà valutata dalla Procura di Rimini e da quella per i minorenni di Bologna.

Ultimi Articoli

Scroll Up