Home > Ultima ora politica > Tutela minori Rimini, Gianfreda: “Boom domande dopo lockdown”

Tutela minori Rimini, Gianfreda: “Boom domande dopo lockdown”

Non ci sta Kristian Gianfreda ai rilievi di Francesca Gorini di Fratelli d’Italia sulla gestione  della tutela minori da parte del Comune di Rimini“Per fortuna – scrive l’assessore alla Protezione Sociale – non dobbiamo aspettare le note dei politici per rispondere alle emergenze sociali. Saremmo in gravissimo ritardo. La Tutela minori del distretto Rimini (comprende i comuni della val Marecchia, Santarcangelo e Bellaria) ha visto da un anno un crescente aumento di segnalazioni e di accesso ai servizi di tutela che ha sicuramente determinato un importante carico di lavoro al quale tutti i comuni del distretto hanno cercato di dare risposta”.

E Gianfreda spiega: “L’aumento sensibile dei casi è avvenuto dopo il lockdown, l’allontanamento di minori dalle famiglie è legato sopratutto a situazioni di violenza assistita. Questo aumento (in alcune aree è raddoppiato) è un fenomeno nazionale. Molte famiglie chiuse negli appartamenti hanno acuito problemi che hanno reso necessario l’intervento dei servizi sociali. Abbiamo dovuto prevedere anche un aumento di bilancio per fronteggiare questa vera e propria emergenza sociale. Chiaramente questa situazione ha causato la necessità di adeguare l’organico a una domanda crescente causa effetti del covid, e per questo abbiamo già assunto nella tutela minori 7 assistenti sociali nelle ultime settimane e altre 3 assunzioni sono già previste a settembre”.

Inoltre: “Questo inverno c’è stato il bando ed è avvenuta la selezione. In questi giorni inoltre stiamo riorganizzando anche l’aspetto di coordinamento, un bando per dirigenti sarà pubblicato entro fine mese. Alle difficoltà nell’ambito della tutela minori per i motivi sopra esposti hanno risposto con spirito di servizio encomiabile le assistenti sociali gli psicologi ed i dirigenti che in questi mesi ha lavorato professionalmente ed intensamente nonostante le difficoltà garantendo interventi a tutte le ore e in qualunque giorno della settimana. Sono ambiti delicati e fondamentali della attività dei servizi, nel percorso di programmazione in corso abbiamo previsto un focus specifico proprio rivolto al tema dell’infanzia e dell’adolescenza”.

“Negli imminenti piani di zona i progetti legati a questo ambito saranno numerosi ed importanti, come già lo sono quelli attualmente operativi. Lavoriamo sempre a tutela dei minori pertanto ogni professionista che vuole entrare in contatto col servizio per portare istanze volte a migliorare i percorsi di presa in carico può trovare accoglienza ed ascolto nei nostri servizi”, assicura l’assessore.

Ultimi Articoli

Scroll Up