Home > Primo piano > Un’altra vittima covid a San Marino, centralini intasati per vaccinarsi

Un’altra vittima covid a San Marino, centralini intasati per vaccinarsi

Un’altra vittima del coronavirus a San Marino: è una donna di 85 anni. L’Istituto per la Sicurezza Sociale, a nome di tutti gli operatori e anche della Segreteria di Stato alla Sanità, esprime sentimenti di cordoglio e vicinanza ai familiari, parenti e amici.

Intanto piovono le chiamate per vaccinarsi al numero di telefono 0549 994905, anche 3.900 chiamate in 15 minuti. Troppe rispetto a coloro cui era egìffettivamente rivolto il servizio. Si invita pertanto la cittadinanza alla massima collaborazione per consentire al servizio di operare al meglio. Il numero è attivo dalle 8:15 alle 18 con tre operatori CUP ISS.Siccome è risultato spesso occupato, quindi il servizio è stato potenziato attraverso prenotazione online dal sito ISS nella sezione “servizi online”. Da oggi pomeriggio, nella Sala del Castello,  ci sarà uno sportello fisico che aiuti chi non ha dimestichezza con i sistemi informatici. Per le persone con problemi di mobilità e quindi con difficoltà a spostarsi nelle sedi vaccinali, l’ISS ha comunicato che è possibile richiedere la vaccinazione a domicilio tramite il proprio medico curante. Le vaccinazioni saranno effettuate tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 19.

L’Istituto per la Sicurezza Sociale comunica l’aggiornamento delle infezioni da Covid-19 a San Marino alla mezzanotte di ieri.

La seconda ondata pandemica (dal 1° luglio 2020) registra:

  • positivi: 385 (+40, età media 44 anni);
  • guariti: 2.583 (+33);
  • deceduti: 32 (+1);
  • contagiati totali 3.001 (2.883 residenti e 118 non residenti).
  • Il numero totale di persone contagiate individuate, invece, dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri è di 3.716 di cui: 385 positivi (180 femmine e 205 maschi), 74 decessi e 3.257 guarigioni.
  • Sono 357 le persone positive al virus Sars-Cov2 in isolamento presso il proprio domicilio.
  • I tamponi totali eseguiti sono 42.306.

Tra le persone positive al nuovo coronavirus, 28 risultano ricoverate all’Ospedale di Stato. Di queste, 20 si trovano nel Reparto Covid e 8 in Terapia Intensiva (a cui si aggiungono altri pazienti non Covid nelle camere risveglio delle sale operatorie). Tre nuovi ricoveri rispetto ieri, quindi, ma la saturazione della terapia intensivaresta resta ferma al 67%,

Nella tabella sottostante è riepilogato l’andamento dal 20 al 26 febbraio 2021 relativo ai tamponi effettuati, al totale dei nuovi casi di positività riscontrati, alla percentuale di nuovi positivi in rapporto al totale dei tamponi (tasso di positività) e le guarigioni.

Data

Tamponi effettuati

nuovi positivi

% nuovi positivi/tamponi

Guariti

20 febbraio

139

22

15,83%

25

21 febbraio

39

1

2,56%

0

22 febbraio

495

45

9,09%

54

23 febbraio

401

47

11,72%

25

24 febbraio

392

40

10,20%

5

25 febbraio

475

49

10,32%

24

26 febbraio

343

40

11,66%

33

Scroll Up