Home > Ultima ora cronaca > Valconca. Gite a cavallo, pesca e passeggiate: raffica di denunce dei Carabinieri Forestali

Valconca. Gite a cavallo, pesca e passeggiate: raffica di denunce dei Carabinieri Forestali

Continuano gli inadempienti agli obblighi entrati in vigore per il contenimento della pandemia Covid 19. Lo testimoniano le denunce fatte dai Carabinieri Forestali di Rimini a persone che avevano deliberatamente e senza motivo di necessità deciso di uscire al di fuori delle loro case.

Nella giornata di ieri il maggior numero delle infrazioni è stato registrato in Valconca.

In particolare un uomo ed una donna sono stati sanzionati, ognuno con un verbale di 533,00 € (per un totale di 1066,00 €)  perchè dopo aver parcheggiato la propria Panda in località Solfatara e provenendo da Montescudo, avevano fatto una passeggiata vista la bella giornata e il desiderio di uscire da casa. Evidentemente le motivazioni non sono state ritenute idonee a giustificare la movimentazione verso altro comune. Ai due è stato contestato anche l’irregolare parcheggio dell’auto in area verde dove non è consentito ai sensi del Regolamento forestale per ulteriori 100 € di sanzione.

Tra i sanzionati anche un uomo a cavallo proveniente da San Clemente,  fermato lungo il sentiero e sanzionato con un verbale di 533,00 € nella stessa località della Solfatara. L’uomo si è giustificato dicendo che era la prima volta che usciva. Peccato che i militar lo avessero già notato nei giorni precedenti lo stesso uomo a cavallo nonostante i divieti.

Lungo il fiume Conca è stato sanzionato un cittadino rumeno che, con la canna da pesca, stava per lanciare l’amo. La sanzione applicata è stata di 553 €. In zona “Carboniano” nel comune di Gemmano due motorini sono stati parcheggiati da alcuni ragazzi che sono riusciti a non farsi vedere dai  militari che tuttavia risaliranno comunque alla loro identità tramite la targa dei motocicli. Ad entrambi verrà applicata la sanzione di 533 €.

Complessivamente, nella giornata di ieri nel comune di Morciano di Romagna  i Carabinieri Forestali hanno osservato con preoccupazione troppe  persone in giro per la strade tutte insieme. Avvisato, il Sindaco di Morciano di Romagna, ha inviato una pattuglia della Polizia Municipale.

Complessivamente I Carabinieri Forestali hanno elevato in Valconca 7 verbali per un totale 3298 €.

Più in linea con le aspettative  della norme di contenimento,  la situazione nel resto della provincia con meno persone trovate nei parchi e nelle aree forestali della Valmarecchia; le persone  controllate hanno dichiarato legittime motivazioni e si trovavano non lontane dal proprio domicilio.

Unica eccezione un signore settantacinquenne proveniente da Borghi in Provincia di Forlì-Cesena sorpreso dai Carabinieri Forestali di Novafeltria a raccogliere asparagi selvatici in località Uffogliano. L’uomo che è stato spedito immediatamente a casa  in quanto  giustificava la sua presenza con il fatto che era uscito per andare a fare la spesa e trovandosi nel bosco aveva approfittato per raccogliere qualche cosa. Anche in questo caso l’attività è stata sanzionata con un verbale di 533,00 €.

 

 

Scroll Up