Home > Donne > Vanessa Villa, è lei la Donnaventura di Riccione su Rete 4

Vanessa Villa, è lei la Donnaventura di Riccione su Rete 4

Tutti affrontiamo delle sfide. Ognuno di noi affronta le difficoltà a suo modo, mettendosi alla prova, ogni giorno. Gli sportivi, forse più di altri, imparano fin da piccoli a contare solo sulle proprie forze, a non arrendersi mai e soprattutto a spingersi oltre i propri limiti. E forse è stato questo che ha portato la 24enne Vanessa Villa, karateka di Riccione, a intraprendere un’altra sfida, una nuova avventura. Questa ragazza è una sportiva di grande livello, una campionessa di arti marziali conosciuta in Italia e all’estero. Ma, in questo caso, non parleremo delle prestigiose medaglie che ha conquistato nella sua lunga e fortunata carriera, ma di un altro traguardo altrettanto importante che è riuscita a tagliare. Vanessa, infatti, è stata scelta per partecipare alla nuova stagione di Donnaventura, il programma in onda su Rete 4, che segue il viaggio di alcune ragazze in giro per i luoghi più belli e inesplorati del pianeta.

vanessa villa donnaventura9_o

Lei è una sportiva a cui piacciono le sfide?

«Sì sono una sportiva! Faccio karate agonistico da 17 anni e ho vinto 6 titoli italiani di cui 1 individuale e 5 a squadre. Sono da sempre abituata alle sfide, anzi, sono nata in palestra per così dire».

Le piace anche viaggiare?

«Adoro viaggiare, conoscere culture diverse, luoghi e animali con cui connettermi e poi imparare dalle persone».

vanessa villa donnaventura1_o

Come è cominciata la sua avventura con Donnaventura? Perché è stata scelta, secondo lei?

«Mia cugina mi ha convinto a fare la selezione per Donnavventura Experience, 10 giorni alle Maldive con una amica a luglio, in stile Donnavventura. A fine maggio abbiamo fatto il provino insieme a Bologna. Non siamo state prese come coppia, ma mi hanno convocata tra le 100 finaliste del vero e proprio programma televisivo di Rete 4, a La Thuile, in Val d’Aosta il 14-15-16 Luglio. Secondo me sono stata scelta per le qualità che mi contraddistinguono: la determinazione, sportività, grinta, passione, voglia di imparare, spirito di adattamento e amore per il video e fotografia».

Quando partirete?

«Partiamo i primi di settembre, data ancora da definire, probabilmente il 5. Il viaggio durerà 100 giorni. I paesi che visiteremo sono: Kenya, Etiopia, Mozambico, Zanzibar, Tanzania, Maldive e Sri Lanka».

Cosa porterà con sé, oltre al grande entusiasmo e voglia di scoprire posti nuovi e culture diverse?

«Porterò sicuramente il mio tappetino di yoga, il mio flauto peruviano e l’ukulele. Non riuscirei a stare senza! Poi una Moleskine dove posso annotare tutto ciò che mi colpisce e magari ogni tanto scrivere anche qualche poesia. Porterò anche luce, calma e positività».

Porterà anche un po’ di Romagna con sé?

«Certo che sì! Vado fiera delle mie origini e della mitica piadina romagnola!».

Nicola Luccarelli

Scroll Up