Home > Ultima ora > I velisti riminesi a Kiel: “Ci sono 10° ma ce la metteremo tutta”

I velisti riminesi a Kiel: “Ci sono 10° ma ce la metteremo tutta”

Condizioni meteo non proprio ferragostane e tipiche della riviera romagnola in questa stagione per i tre giovani velisti riminesi – due del Club Nautico Rimini e una del Circolo di Cervia – impegnati a Kiel in Germania, per disputare il Campionato mondiale under 21 della Classe Olimpica Laser Standard.

“Martina Bascucci, Federico Fregni e Giacomo Musone sono super carichi, sorridenti e rilassati” afferma il loro allenatore Fabio Emiliani (originario di Ravenna e legato agli atleti del Club Nautico Rimini da oltre 6 anni) che li accompagna e li segue in questa nuova avventura sulle acque del Mar Baltico.

Dieci gradi temperatura, pioggia battente e 25 nodi di vento, questa è al momento la situazione e le previsioni non sono delle più favorevoli: vento da terra per tutta la settimana molto rafficato!

Per i giovani atleti le giornate a venire saranno del tutto performanti e cariche di concentrazione. Il programma prevede sveglia alle 7.00 del mattino, riscaldamento muscolare con esercizi di stretching e breve corsa per un totale di 40 minuti di allenamento che non prevede potenziamento a carico dei muscoli, rientro al campo base e partenza, dopo una super colazione ricca di proteine, verso l’Olimpic Centrum di Kiel.

Quattro giornate per un totale di 8 regate, rientro al marina, stretching, defaticamento e de-briefing questi sono i numeri e il programma per i due giovani atleti del Club Nautico Rimini che faranno di tutto per aggiudicarsi la partecipazione alle finali del Campionato del Mondo Under 21 nella Classe Laser Standard in programma lunedì 15 e martedì 16 agosto.

Il Laser è un’imbarcazione monotipo (one design) della lunghezza di mt 4,23 dotato di un’unica vela, le cui manovre fondamentali consistono in virata e strambata. La tecnica più utilizzata in entrambi i casi è la manovra col rollio, essa ha lo scopo di dare una sventagliata alla vela, permettendo così alla barca di ripartire subito.

Il Club Nautico Rimini nasce nel 1933 come sodalizio sportivo. Negli anni la sua attività si è gradualmente espansa insieme all’avanzare della tecnologia, fino al comprendere l’organizzazione di manifestazioni veliche, motonautiche e di pesca sportiva. Tra i suoi obiettivi: la divulgazione della cultura legata al mare, la valorizzazione della nautica da diporto, l’avviamento agli sport nautici trasmettendo ai giovani i valori trasmessi dal mare e dallo sport.

Ultimi Articoli

Scroll Up