Home > Ultima ora Attualità > Verucchio: concluso il corso di difesa personale per donne tenuto da donne

Verucchio: concluso il corso di difesa personale per donne tenuto da donne

Si è chiuso con gli esami finali per il passaggio di grado, superati brillantemente da tutte le partecipanti, l’unico corso di difesa personale per donne diretto da sole donne della provincia di Rimini. Un’esperienza patrocinata dal Comune di Verucchio che ha spento quest’anno la decima candelina, anche se le edizioni sono in realtà nove per una pausa forzata causa Covid. Le lezioni di Ju Jitsu (arte della difesa personale per eccellenza) sono organizzate dalla ASD AKS Rimini/Verucchio e guidate come detto da due insegnanti: la maestra (Shihan) Marina Biagini, una delle donne con i più elevati gradi marziali in Italia (cintura nera 5° Dan di karate e 5° Dan di Ju Jitsu) e la Maestra Ilaria Tosi, cintura nera 4° dan karate e 3 ° dan ju jitsu.i 

La supervisione tecnica del corso è affidata al Soke (fondatore) maestro Carlo Alberto Pari – in assoluto, tra i più alti gradi marziali in Italia, con il suo 9° Dan di Karate e di Ju Jitsu , oltre ad un master universitario in Postuologia e un Master universitario in Criminologia Clinica, Penitenziaria, Minorile – coadiuvato dallo Shihan Mattia Pari, 6°dan Karate e Ju Jitsu. “Le finalità del corso sono il benessere psicofisico e il miglioramento della sicurezza, attraverso l’apprendimento di tecniche e strumenti utili alla difesa personale, grazie a quello che non è solo uno sport (Ju Jitsu), ma un’arte. La sicurezza è un bisogno primario, secondo solo a quelli fisiologici, i rudimenti della difesa personale dovrebbero essere insegnati anche nelle scuole. Il titolo emblematico Aiutiamo le donne a difendersi: è anche amarsi”, spiega Pari, aggiungendo: “Grazie alla lungimiranza della sindaca Stefania Sabba e della consigliera Eleonora Urbinati, il corso di difesa personale per donne insegnata da donne, è operativo a Verucchio da due lustri. Unico per durata, unico perché dedicato alle donne con diverse insegnanti donne. Quest’anno ci siamo fermati a 10 allieve per consentire lezioni che rispettino il distanziamento per le norme anti Covid e tutte hanno superato gli esami finali, conseguendo cinture arancioni, verdi, blu, marroni e marroni superiori. Il prossimo anno, le prime cinture nere. Oltre alle tecniche di ju jitsu, nel corso si impara l’utilizzo degli spray antiaggressione e vengono spiegati tutti gli strumenti legali deputati alla difesa personale. Importante anche la parte teorica, con i consigli da mettere in atto per migliorare la sicurezza personale. Già oggi, viste le prenotazioni abbiamo pochissimi posti liberi disponibili per la prossima stagione sportiva”. “I numeri aggiornati ci dicono purtroppo che ci sono ogni giorno 89 donne in Italia vittime di violenze, purtroppo, non sono mancati gravi episodi anche nella nostra provincia. Per questo la nostra amministrazione sostiene e promuove convintamente occasioni di prevenzione e contrasto a ogni forma di violenza di genere come questo corso” ,evidenziano in coro la sindaca Stefania Sabba e la consigliera Eleonora Urbinati.

Ultimi Articoli

Scroll Up