Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Verucchio: dall’8 marzo la “panoramica” ha nuovi padroni. Ciclisti podisti camminatori e famiglie

Verucchio: dall’8 marzo la “panoramica” ha nuovi padroni. Ciclisti podisti camminatori e famiglie

A partire da domenica 8 marzo e in ogni domenica fra la primavera e l’autunno, la cosiddetta “panoramica” che conduce al centro storico di Verucchio per chi risale la vallata da mare a monte diventerà l’ombelico del mondo per la mobilità lenta. Lungo i due chilometri di Sp 15 bis fino all’intersezione a monte con via Brocchi ciclisti, runner, nordic walker ma anche semplici passeggiatori o famiglie con bimbi potranno dedicarsi a una bella camminata in tutta sicurezza.

Il Comune di Verucchio ha proposto infatti alcune integrazioni all’ordinanza con cui la Provincia di Rimini aveva raccolto e condiviso l’intenzione espressa dalla locale amministrazione di “incentivare lo sport e il benessere anche sfruttando le caratteristiche del territorio a beneficio del cicloturismo e di chi ama le camminate” e la Provincia sta predisponendo la nuova ordinanza per riservare la prima porzione di territorio del Riminese agli sportivi.

A partire da domenica 8 marzo e fino il 31 ottobre, ogni domenica mattina fra le 7 e le 12 i veicoli a motore potranno percorrere la Sp 15 bis solamente a senso unico ascendente e con una velocità massima consentita dei 30 km/h. Sarà invece vietata la discesa con ogni veicolo, così da agevolare appunto l’attività fisica in tutta sicurezza e non pregiudicare l’accesso alle abitazioni lungo l’arteria. Consentito però solamente a un’andatura idonea a non intralciare e mettere a repentaglio gli attori della mobilità lenta.

Con questi piccoli accorgimenti conserviamo lo spirito primario (far godere a ciclisti, podisti e camminatori la nostra “palestra naturale panoramica” porta della Valmarecchia in tutta sicurezza) e non rendiamo inaccessibili abitazioni in cui vivono diverse persone anziane e famiglie con bambini” commentano la sindaca Stefania Sabba e l’assessora allo sport e benessere Eleonora Urbinati ricordando l’intenzione di “predisporre tutta una serie di azioni con cui candidarsi a Città della bici”. Ancora una volta in piena sintonia con il presidente della Provincia Riziero Santi, che chiosa: “Si tratta, a mio avviso, di un ottimo progetto replicabile anche per altre strade in un territorio come il nostro ricco di suggestivi scenari naturalistici”.

Scroll Up