Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Verucchio: domani viaggio del tempo. “Le confessioni di Sigismondo”

Verucchio: domani viaggio del tempo. “Le confessioni di Sigismondo”

Il primo fine settimana della quarta Festa della Storia verucchiese ha sconfitto anche le bizze di Giove Pluvio. Tantissimi in questa prima tappa del viaggio nel tempo hanno seguito i numerosi appuntamenti in programma, dedicati in particolare alla prima fase di splendore del borgo, l’epoca villanoviana. “Un pubblico del territorio ma non solo: il gruppo dei lettori della rivista Archeologia Viva, ai quali erano in particolare dedicate le visite domenicali, era composto anche di milanesi, veneti, bolognesi e toscani giunti per l’occasione. E Verucchio anche in questo caso ha saputo dare il meglio di sé, per la qualità delle proposte degli incontri e dei laboratori, ma anche per la consueta accoglienza che è stata riconosciuta come vero valore aggiunto di questo piccolo ma grande borgo” commenta con orgoglio la direttrice del Museo Civico Archeologico Elena Rodriguez.

Tutti gli appuntamenti sono stati molto partecipati, ben oltre le scorse edizioni: il seminario sugli scavi e le ricerche a Pian del Monte, la visita all’area archeologica della “casa etrusca” e quella al Museo. Un momento di grande interesse è stata la tavola rotonda con rinnovo davanti alla cittadinanza e al pubblico del “patto d’amicizia” tra i quattro musei di Verucchio, Vetulonia, Belmonte Piceno e Concordia Sagittaria. Un incontro che ha moderato Piero Pruneti, direttore della rivista Archeologia Viva che ha definito queste quattro realtà “i musei che non dormono”, poiché realizzano una fattiva sinergia per la promozione dei rispettivi patrimoni e la realizzazione di azioni concrete. Lo stesso Pruneti, in visita per la prima volta a Verucchio, ha potuto fare esperienza diretta dell’impegno dell’amministrazione per la valorizzazione del museo e del borgo intero, di cui ha apprezzato enormemente la bellezza, la cura e l’ospitalità.

Ci regala grande soddisfazione vedere le sale del museo gremite di persone affascinate dai reperti di Verucchio, i bambini divertiti che sperimentano i laboratori, ma anche passeggiare per le vie e la piazza con la percezione di vivere realmente fuori dal tempo, in un tempo speciale, quello in cui la storia sa ancora muovere le persone e quando le ha attirate le incanta e le emoziona” aggiunge la sindaca Stefania Sabba.

In attesa del secondo fine settimana, intanto questa sera Verucchio fa un salto di secoli e i villanoviani passano il testimone ai Malatesta: domani, alle 21 l’attore Marco Giulio Magnani porterà infatti scena lo spettacolo “Le confessioni di Sigismondo: psicologia di un guerriero” in quelle stanze della Rocca Malatestiana da cui il grande condottiero scese poi alla conquista di Rimini. E sabato e domenica prossimi la storia continua…

 

Info:

tel. 0541 670222

museoarcheologicoverucchio@gmail.com

Scroll Up