Home > Politica > Vescovi: se il bilancio di Riccione è a posto perché dobbiamo pagare più tasse?

Vescovi: se il bilancio di Riccione è a posto perché dobbiamo pagare più tasse?

 

Riportiamo di seguito il comunicato diffuso da Sabrina Vescovi, candidata sindaco del centro sinistra a Riccione, sul Bilancio consuntivo del Comune di Riccione, commentato qualche giorno fa anche dall’ex-sindaco Renata Tosi.

“La nostra attenzione è tutta su Riccione e alle sue necessità, non agli inutili trucchetti della vecchia politica”.

“Leggiamo sui giornali – prosegue la Vescoviil tono trionfalistico con cui l’ex sindaco Renata Tosi presenta il suo bilancio consuntivo. Sulla stessa pagina, veniamo a sapere che il Commissario straordinario De Curti si trova costretta ad aumentare dell’8% la Tassa sui rifiuti e a raddoppiare i costi dei passi carrai: misure che colpiranno pesantemente tutti i Riccionesi. Credo che i cittadini vogliano la verità e non della propaganda. E la verità è che, purtroppo, alla fine di questo bilancio i cittadini dovranno mettersi le mani nelle tasche. Perché? Sicuramente c’è la necessità di reperire ulteriori risorse oltre a quelle evidenziate in bilancio come avanzo, in quanto già tutte interamente vincolate. Se c’è qualcosa che avanza in questo bilancio… è la pressione fiscale! I Riccionesi hanno diritto di saperlo”.

“Di fronte a una così evidente necessità di occuparsi, da subito, di Riccione e dei suoi problemi – continua Sabrina Vescovii vecchi giochi degli specchi lasciano il tempo che trovano. Noi abbiamo messo in campo un progetto per guidare con competenza, serietà e trasparenza la nuova crescita della città. È su questo che intendiamo confrontarci con tutti i riccionesi, comprese le altre forze politiche che abbiano delle idee concrete”.

“Il nostro progetto – continua la candidata a sindaco – è sempre stato chiaro: il rinnovamento del ceto e dell’agire politico in netta discontinuità con il passato, la possibilità di aprire una nuova stagione, fresca nella testa e nel modo di pensare. Evidentemente qualcuno non ha compreso bene quanto ribadito fin dall’inizio e in tutte le sedi”.

Nella foto: Sabrina Vescovi.

Ultimi Articoli

Scroll Up