Home > Ultima ora politica > Vescovi (PD): “Riccione allo sbando ogni weekend ma per la Tosi il problema è la Notte Rosa”

Vescovi (PD): “Riccione allo sbando ogni weekend ma per la Tosi il problema è la Notte Rosa”

“Ma quanto sei forte Riccione! Che ‘tieni botta’ malgrado Renata Tosi…”: la consigliera comunale PD Sabrina Vescovi afida a Facebook il suo commento dopo la richiesta del sindaco della Perla di rinviare la Notte Rosa al 2021.

“C’è una sindaca – scrive la Vescovi – che prima voleva spiagge solo a numero chiuso, poi trasformare Riccione nel luogo che avrebbe accolto tutti indipendentemente dagli indici di contagio, poi voleva chiudere tutto, poi voleva tutto aperto subito, poi voleva i test sospesi come il caffè a Napoli, poi ha fatto ricorso contro il presidente della Regione Bonaccini per l’apertura delle spiagge già prevista per la settimana successiva, poi ha imposto l’ordinanza anti aperitivo per evitare gli assembramenti di chi sorseggia un drink in piedi, poi voleva le discoteche aperte da subito, e intanto uscivano interviste in cui spiegava urbi et orbi di come pensava di controllare la movida”.

“Nell’altalena in cui si scatena, ora è arrivato il momento della Notte Rosa.
Ormai non ci si sta più dietro ed è certo che fra oggi e domani ne inventerà un’altra.
Eppure a Riccione l’ordine pubblico è un problema da inizio stagione, eppure a Riccione gli assembramenti sono già realtà da settimane”.

“La città invasa da ragazzini festanti e purtroppo, anche da baby gang di balordi, avrebbe già ora bisogno che la sindaca intervenisse.
Sono decine e decine i casi di disordine nei week end ma intende chiudere solo per la notte rosa.
Ma chissà perché è solo la Notte Rosa a scatenarne la reazione.
Una strumentalizzazione politica evidente!”.

“Malgrado tutto e malgrado lei è quindi lecito chiedersi: ma quanto sei forte Riccione che resisti lo stesso e ‘tieni botta’?” conclude Sabrina Vescovi.

Ultimi Articoli

Scroll Up