Home > Ultima ora economia e turismo > Viaggi in moto: 3 milioni di italiani in sella, ecco qualche consiglio

Viaggi in moto: 3 milioni di italiani in sella, ecco qualche consiglio

I.P.

Sentiamo spesso parlare di road trip e di lunghi viaggi in auto, alla scoperta delle mete più affascinanti del mondo. Eppure questa esperienza è possibile viverla anche in sella alla propria due ruote, e in effetti sono tantissimi gli italiani che scelgono questa soluzione. Perché la motocicletta offre mille opzioni per scoprire ciò che ci circonda, godendosi il vento in faccia e avendo la possibilità di fare tutti i pit stop che desideriamo. Fra relax e chilometri macinati, oggi scopriremo quanti italiani viaggiano in moto e alcuni consigli molto utili.

 

I dati sui viaggi in moto degli italiani

I numeri relativi ai motociclisti italiani in vacanza sono davvero interessanti, e testimoniano tutto il fascino dei viaggi su due ruote. I dati della ricerca Jfc risalenti al 2018, infatti, ci dicono questo: le presenze turistiche entro i confini tricolori coinvolgono circa 3 milioni di centauri della Penisola, mentre il mototurismo arriva a riguardare 1,5 milioni di italiani, con una media d’età di 48 anni. Numeri da record anche per i fatturati, che superano i 318 milioni di euro in Italia e ben 900 milioni, se si guarda al dato dei fatturati generati dai motociclisti tricolori all’estero. Ciò testimonia tutta l’importanza di chi viaggia in moto per il benessere dell’economia italiana, con un valore complessivo che supera i 2 miliardi di euro. Non solo per merito dei centauri dello Stivale, ma anche per i turisti stranieri, che partecipano per un totale di 1,4 miliardi di euro.

Dove andare e qualche altro consiglio utile

Adesso che abbiamo chiarito il peso del mototurismo per l’economia della Penisola, e il numero di motociclisti appassionati, è il caso di scoprire quali sono le mete più indicate per chi viaggia in sella. Al primo posto mettiamo l’altopiano di Campo Imperatore, una tappa consigliata anche da una rivista specializzata come Dueruote, mentre al secondo posto ecco Sellarotonda, a parimerito con la Piana di Castelluccio. Naturalmente servono anche dei consigli generici, per potersi godere appieno il viaggio, e per farlo in totale sicurezza. Innanzitutto mai rinunciare all’abbigliamento tecnico e all’attrezzatura da moto, incluso anche il kit per la pioggia. In secondo luogo, conviene sempre portare il kit di primo soccorso e la biancheria di ricambio, insieme al kit di manutenzione del veicolo. Occhio alla sicurezza: per abbattere il rischio relativo ai furti possiamo utilizzare strumenti come il bloccadisco per moto e le catene, meglio se usate in combinazione (utili pure come deterrenti). Quali sono gli altri suggerimenti essenziali? I borsoni per moto possono risultare preziosi in diverse circostanze, mentre una donna non dovrebbe mai rinunciare al proprio kit per il trucco.

In conclusione, la motocicletta offre molte opportunità per viaggiare e per divertirsi, a patto di prepararsi nella maniera corretta.

Scroll Up