Home > Ultima ora cronaca > Il Vice Prefetto ucciso sulle strisce pedonali a Roma aveva prestato servizio a Rimini

Il Vice Prefetto ucciso sulle strisce pedonali a Roma aveva prestato servizio a Rimini

Travolto e ucciso sulle strisce pedonali da un pullman turistico nella trafficata via Cavour, sotto gli occhi della moglie e tra decine di turisti e passanti. La passeggiata del vice prefetto di Roma Giorgio De Francesco e di sua moglie si è trasformata in una tragedia. A quanto ricostruito finora, il pullman era appena ripartito quando ha centrato l’uomo e la moglie che attraversavano sotto braccio sulle strisce. La donna è rimasta miracolosamente illesa. De Francesco, invece, nell’impatto ha sbattuto la testa sull’asfalto ed è stato poi travolto dal bus che nella frenata gli sarebbe passato sopra riuscendo a fermarsi solo qualche metro più avanti.

De Francesco presiedeva la prima sezione della Commissione territoriale romana per il riconoscimento della protezione internazionale ai rifugiati. Laureato in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma, con specializzazione in diritto ed economia delle Comunità europee, era stato promosso viceprefetto nel 2004. Prima dell’attuale incarico, aveva prestato servizio alla prefettura di Rimini e al dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile, come dirigente responsabile per le relazioni comunitarie ed internazionali. In tale veste aveva rappresentato più volte l’Italia alle sessioni plenarie del gruppo Protezione civile della Nato, esercitando anche la funzione di capo delegazione.

In prefettura a Rimini De Francesco ha prestato servizio nel 2006-2007 dirigendo l’area che si occupa di “Raccordo con gli Enti Locali e Consultazioni Elettorali”.

Scroll Up