Home > Cronaca > Viminale: arrivano le “discoteche sicure” e alcool libero anche dopo le tre di notte

Viminale: arrivano le “discoteche sicure” e alcool libero anche dopo le tre di notte

Si è tenuto questa mattina presso il Viminale, l’incontro finalizzato alla sigla di un protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Interno e i gestori delle discoteche italiane.

All’incontro erano presenti i rappresentanti di categoria, tra cui Giancarlo Banchieri, Presidente di Fiepet Confesercenti; Maurizio Pasca, presidente Silb Confcommercio, e Luciano Zanchi, Presidente Nazionale dell’Associazione Assointrattenimento aderente a Confindustria.

Questo protocollo, come ha sottolineato il Ministro Matteo Salvini, segna l’inizio di un cammino che impegna lo Stato ad essere vicino a chi gestisce il divertimento dei giovani, garantendo loro la sicurezza anche nelle serate di svago. L’obiettivo è quello di contrastare l’abusivismo e dare il bollino blu ai locali del divertimento sicuro.

L’intesa prevede, su base volontaria dell’”istituzione presso le Prefetture di un Albo, dei gestori delle discoteche sicure che, anche attraverso la sottoscrizione di appositi protocolli, si rendano disponibili a collaborare con le Autorità competenti, per innalzare i livelli di sicurezza nell’ambito delle attività di intrattenimento”

Importante novità anche per i “buttafuori” con l’”istituzione presso le Prefetture, su base volontaria, di un Albo dei “referenti” per la sicurezza, indicati da ciascun gestore, aventi requisiti predefiniti;

Per quanto riguarda la questione abusivismo, ci saranno maggiori controlli e sanzioni per le improvvisate feste in stabilimenti non idonei e non destinati alla funzione, come spesso avviene in molte città, con particolare riferimento a quelle balneari e lotta anche alla somministrazione abusiva di alcolici all’esterno dei locali. A tal proposito, sarà eliminato il divieto di somministrazione delle bevande alcoliche dopo le 3 del mattino.

Il testo dell’intesa 

Scroll Up