Home > Sport > Serie C, pareggio a reti bianche tra Rimini e Vis Pesaro. Il 5 maggio la sfida decisiva contro il Renate

Serie C, pareggio a reti bianche tra Rimini e Vis Pesaro. Il 5 maggio la sfida decisiva contro il Renate

VIS PESARO – RIMINI 0 – 0

VIS PESARO : Tomei, Pastor, Briganti, Gennari, Petrucci, Paoli, Botta, Lazzari, Testoni,  Olcese, Voltan.
A disp: Bianchini, Rossoni, Rocchi, Romei, Rizzato; Gaiola, Buonocunto, Gabbani, Tessiore, Hadziosmanovic; Medved, Guidone.
All. Colucci.

RIMINI : Scotti , Venturini, Ferrani, Nava V., Bandini, Variola, Palma, Montanari, Guiebre, Piccioni, Candido.
A disp: Nava G., De Angelis; Petti, Viti; Alimi, Palumbo, Kalombo, Badjie; Buonaventura, Cicarevic, Volpe.

Note: Corner: 1 – 5 – Reti: -. Ammoniti: Ferrani al 13St (RIMINI)

VIS PESARO – RIMINI 0  – 0 (PARZIALE SECONDO TEMPO)

PRIMO TEMPO.

1° – Partiti. Vis Pesaro in maglia a strisce biancorossi, Rimini in maglia blu e rifiniture biancorosse.

2°- Le squadre si affrontano a tu per tu a meta campo. E’ la classica fase di studio. 

8°- Primo guizzo della partita arriva su corner di Candido, ma la palla finisce dritta tra i guantoni di Tomei.  Sul rinvio del portiere la Vis si riversa nell’area biancorossa e la difesa romagnola tiene, stessa cosa avviene pochi istanti dopo a parti invertite. Partita che sembra prendere ritmi pimpanti, del resto parliamo di un derby e di un match con una posta in palio che vale un campionato per entrambe le squadre.

17°- Clamorosa occasione per i padroni di casa. Testoni raccoglie campo nella metà campo biancorossa slalomeggia tra i romagnoli e tira di potenza. Scotti respinge di pugno ma il tap in è alla portata di Olcese che spara rasoterra di pochissimo a lato. Boato della curva marchigiana: il pallone  ha gonfiato dall’esterno la rete dando l’illusione del goal. Brividi per i tifosi biancorossi.

24°- C’è un primo pareggio ed è quello che fa il conto delle occasioni da goal fino ad ora. Piccioni è lasciato solo nell’area dei marchigiani, l’attaccante ex Teramo riceve palla si gira e spara di destro centrando il palo.

37°- Punizione di Lazzari da buona posizione, la sfera è raccolta da Scotti dopo essere passata tra le gambe dei giocatori piazzati in barriera. La partita procede a ritmi veloci ma equilibrati.

44°- Candido dalla bandierina di sinistra tenta il tiro in porta, Tomei smanaccia e si salva.

46°- L’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi. Pareggio giusto e partita equilibrata, le due squadre sembrano consapevoli dell’importanza del match, ma il pareggio starebbe stretto più al Rimini classifica alla mano.

SECONDO TEMPO

1°- Squadre in campo per il secondo tempo. 

10°- Punizione da posizione ottima per il Rimini. Centrale e quasi al limite dell’area avversaria. Botta di Candido deviata in corner dalla barriera. Il tiro dalla bandierina di Candido è facile preda di Tomei.

12°- PALO DEL RIMINI! Brutta disattenzione della difesa di Casa ne approfitta di Candido che si invola verso Tomei che esce e sbaglia il tempo, il centrocampista biancorosso pressato da un difensore in maglia biancorossa spara e centra il palo da fuori area. Romagnoli ancora sfortunati.

16°- Volpe entra per Candido nel Rimini.

22°- Voltan calcia da fuori area sull’esterno della rete. Partita ancora ad alti ritmi ed equilibrata anche se la Vis sta aumentando l’intensità di gioco, pur senza creare troppe occasioni

30°- La partita si avvia alle sua fasi finali, e al momento non si registrano grosse emozioni. Match ancora equilibrato. 

40°-  Un colpo di testa di Guidone sfuma a lato.

45° + 3 Arbitro fischia la fine della partita. La Vis Pesaro è salva, il Rimini si giocherà la salvezza diretta al Neri contro il Renate uscito sconfitto in casa contro la Feralpi Salò per 3 – 2. Ha perso anche il Fano ancora ultimo e i biancorossi in caso di pareggio in casa disputerebbero i playout così come in caso di sconfitta e pareggio dei marchigiani ultimi in classifica.

Scroll Up