Home > Ultima ora cronaca > Viserba: lite stradale finisce a martellate, poi l’aggressore pentito chiama i Carabinieri

Viserba: lite stradale finisce a martellate, poi l’aggressore pentito chiama i Carabinieri

La lite per il parcheggio sfocia in un’aggressione col martello. E’ successo oggi pomeriggio 7 febbraio a Viserba, in in piazzale Fratelli Rosselli,

Quando i Carabinieri sono arrivati sul posto, hanno trovato la vittima e gli hanno prestato   i primi soccorsi: un uomo di 50 anni originario di Taranto. Da lui e da altri testimoni si è poi ricostruito quanto accaduto.

L. S., artigiano riminese di 68 anni, aveva parcheggiato male il proprio furgone, impedendo il transito di altri veicoli. Richiamato dal 50 enne a spostare il mezzo, l’artigiano aveva uno scatto improvviso d’ira e aveva aggredito con un martello chi lo stava redarguendo. Colpito fortunatamente di striscio, la vittima ha chiamato il 112 richiedendo l’intervento di una pattuglia. Ma telefnato ai Carabinieri anche lo stesso autore del reato, resosi conto di quanto fatto, per autodenunciarsi, ammettendo subito le proprie responsabilità.

La vittima, immediatamente soccorsa da un’autoambulanza del 118, è stata medicata dai medici del pronto soccorso di Rimini e dimesso con prognosi di pochi giorni.

L’aggressore è stato invece deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rimini e dovrà rispondere del reato di lesioni personali aggravate.

(in apertura immagine di repertorio)

Scroll Up