Home > Ultima ora turismo > VisitRimini: “Follow the Sea” la serie di video-pillole per raccontare il mare (VIDEO)

VisitRimini: “Follow the Sea” la serie di video-pillole per raccontare il mare (VIDEO)

È stata pubblicata questa mattina l’ultima puntata della prima stagione della web-serie Follow the sea, un progetto di 6 video-pillole ideato da VisitRimini – la DMC, Destination Management Company  del Comune di Rimini – e realizzato in collaborazione con Radio Bakery Comunicazione che ha realizzato oltre 60mila visualizzazioni in questi ultimi mesi. Follow the Sea ha  l’obiettivo di raccontare le caratteristiche del mare di Rimini, i benefici che portano le diverse attività che si possono svolgere, gli sport che è possibile praticare.

Spesso chi sceglie Rimini per le vacanze non sa che il nostro mare offre moltissime opportunità di divertimento in ogni stagione, che ha una biodiversità ricchissima, che la sua salute è costantemente controllata.  Si pensa per lo più alla vita di spiaggia e non ci si avventura a scoprire il mondo che si svela dalla riva in poi, fatto anche di moltissimi tratti sconosciuti e inaspettati.

Così VisitRimini ha pensato di dedicare al nostro mare video-pillole tematiche che, a partire dal mese di febbraio, hanno cominciato  a mostrare questi aspetti e tante curiosità che probabilmente nemmeno tutti i riminesi conoscono. L’esempio più lampante è proprio il video pubblicato oggi, il più spettacolare: Stefano – Steve – Paganelli di Dive Planet ci accompagna con gommone e bombole a scoprire le meraviglie del mondo subacqueo, tra relitti di imbarcazioni ancora intatti e pesci di moltissime specie, dimensione e colori. Un universo sommerso inimmaginabile, un vero e proprio paradiso per i sub e per gli appassionati di fotografia subacquea e una vera sorpresa, ne siamo certi, per tutti coloro che lo vedranno.

La serie come detto, tocca diversi temi che hanno per protagonista il mare. Si va dall’intervista al direttore sanitario di Rimini Terme, dott. Franco Mauro Lamacchia, che illustra i benefici dal punto di vista medico di un soggiorno marino o di una semplice passeggiata, all’allenamento al freddo, con il bagno anche in inverno proposto dagli istruttori di Fluxo Movement.

Si prosegue poi con l’intervista a Cristina Mazziotti, del coordinamento settore marino Arpae Emilia-Romagna, che descrive come si svolgono i controlli sulla qualità dell’acqua dell’Adriatico, e con Mattia Riccò di Terra – viaggi nella biodiversità, che racconta la bellezza di vivere il mare in barca a vela e le tante occasioni di uscite e di corsi di ogni livello che si possono fare a Rimini.

Il quinto episodio è sicuramente il più curioso perché è dedicato a una creazione made in Rimini che si chiama Futura. Futura è il prototipo di Stramba, una start up che è nata qui da un’intuizione di Daniele Mingucci e che rivoluziona il concetto di barca a vela perché il suo albero non è al centro ma è una U rovesciata su cui scorre la vela lasciando totalmente libero lo spazio in coperta.

“Il mare di Rimini troppo spesso non è vissuto in tutte le sue potenzialità e occasioni – afferma la direttrice di VisitRimini Valeria Guarisco – occasioni presenti in ogni momento dell’anno e che vorremmo venissero colte sempre di più da chi non ci conosce o ci frequenta solo nella stagione estiva. Come abbiamo visto i benefici per la salute e le proposte di divertimento sono numerose, sono molteplici le attività sportive e quelle legate al benessere psico-fisico e, altrettanto importanti, quelle di controllo e monitoraggio delle acque. Pensiamo sia utile comunicarle e promuoverle attraverso il racconto digitale poiché si tratta di aspetti che non è scontato siano conosciuti. Follow the sea riprenderà nelle prossime settimane, sono ancora tanti, curiosi e interessanti i temi da narrare ai nostri ospiti e followers”.

Ultimi Articoli

Scroll Up