Home > Speciale Elezioni > Voto amministrativo. Nel centrodestra volano gli stracci tra Lega e Forza Italia

Voto amministrativo. Nel centrodestra volano gli stracci tra Lega e Forza Italia

Continua l’analisi del voto nel centrodestra con scambi continui di accuse reciproche tra le varie forze politiche del centrodestra. Ad accendere la miccia dello scontro è stata un’intervista su Talk24 tra il deputato Jacopo Morrone della Lega e Alberto Ancarani di Forza Italia di Ravenna. Durante il dibattito si è parlato anche delle elezioni di Rimini. Morrone ha chiamato in causa il senatore Antonio Barboni accusandolo di essere responsabile della sconfitta di Rimini. Le parole di Morrone hanno provocato la reazione di Barboni e di Alessandro Ravaglioli.
“L’ ‘amico’ Jacopo Morrone battibeccando amabilmente con il collega di partito Alberto Ancarani – scrive Antonio Barboni –  sulle elezioni romagnole, a proposito delle elezioni riminesi profferisce alcune ‘dotte’ riflessioni circa la sconfitta elettorale del centrodestra citando nuovamente la mia persona. Capisco che anche lui, sempre in virtù della giovane età, aduso a vedere la saga di UFO robot preso dal calore della pugna dialettica si sia trasformato in ‘un Razzo missile con circuiti di mille valvole’ con qualche valvola bruciata altrimenti non si spiegherebbero i sottonotati strafalcioni:
1) il centrodestra aveva ‘l’obbligo’ di reclutare candidati civici,
2) Nell abbecedario della politica c’è scritto che se si vuole candidare un politico e nella fattispecie il parlamentare lo si fa con un accordo nazionale dovendo contemplarsi anche la possibilità di nuove elezioni
3) a ottobre dello scorso anno Alessandro Ravaglioli rilasciò una intervista, non casuale, nella quale prospettava questa ipotesi ma Goldrake Jacopo troppo impegnato ‘a giocare su Marte’ non colse l’opportunità non ritenendola evidentemente praticabile
4) e del tutto evidente che il pentimento tardivo ( o tu o Ceccarelli) era irricevibile e non praticabile.
5) nulla da aggiungere sulla vicenda del 2% avendo già spiegato all esperto di ‘insalata di matematica’ che la lega ha perso più di forza Italia.
…’quando schiaccia un pulsante magico lui diventa un iper galattico’…”.
“Sentendo Morrone adesso la colpa della disastrosa sconfitta a Rimini sarebbe di Barboni. – aggiunge Alessandro Ravaglioli Ha girato per 9 mesi dicendo che aveva l’asso nella manica ed il 21 Giugno si è presentato con Ceccarelli di Bellaria. Tutti gli alleati principali (da FI a FDI passando per NCI) gli hanno spiegato che quel candidato era inadeguato e che ci avrebbe fatto perdere male.
Per trovare qualche sostegno ha imbarcato Paesani che ha letteralmente terrorizzato l’elettorato moderato. E mi fermo qui perché potrei continuare sino a domani mattina.
In qualsiasi partito, azienda, organizzazione, il giorno dopo un disastro del genere il soggetto avrebbe dovuto (o almeno far finta) rassegnare le dimissioni.
Ma questo è il personaggio, senza pudore.
Sono certo che tutto questo finirà presto e il cdx Riminese uscirà da questo incubo. Mi spiace solo per quegli studenti del Matteucci di Forli che se lo dovranno cuccare”.

Ultimi Articoli

Scroll Up