Home > Poesia > Walter Benjamin: «Tu assopito ma lanterna al risveglio»

Walter Benjamin: «Tu assopito ma lanterna al risveglio»

Tu assopito ma lanterna al risveglio
tu affranto ma consolatore degli ultimi
tu costretto al silenzio eppur liberatore d’un grido d’esultanza
dio piangente guaritore del sorriso

scorta agli abbandonati tu stesso dei più solitari
lasciato al bordo della barca dei defunti
dell’amor casto signore e dell’entusiasmo ardente
profeta di bellezza tu spogliato nel bisogno

angelo di pace tagliato dalla spada
fanciullo in fiore giocoso artigiano della morte
redentore che fa cenni dal cuore della distruzione

supplice bandito dalla soglia attonita
di antiche divinità tu portatore d’estasi nuova
liberaci e la nostra colpa slega.

Walter Benjamin (Berlino [Germania] 1892 – Portbou, [Spagna], 1940)

Scroll Up