Home > Ultima ora politica > Santarcangelo: candidato al bando europei Pr-Fesr il progetto della prima comunità energetica

Santarcangelo: candidato al bando europei Pr-Fesr il progetto della prima comunità energetica

L’Amministrazione comunale si candida per realizzare la prima comunità energetica di Santarcangelo: nei giorni scorsi, infatti, è stata inviata la proposta progettuale con cui il Comune partecipa al bando della Regione Emilia-Romagna per il sostegno allo sviluppo di comunità energetiche rinnovabili, finanziato nell’ambito del Programma regionale relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale (Pr-Fesr) 2021-2027.

Con il progetto “Una Cer per Santarcangelo”, l’Amministrazione comunale intende promuovere la prima comunità energetica rinnovabile santarcangiolese: in caso di accoglimento del progetto, “Certa” (Comunità energetica rinnovabile per il territorio e l’ambiente) vedrà la partecipazione iniziale del Comune insieme alla fondazione FoCuS e sarà avviata con la realizzazione tre impianti fotovoltaici in altrettanti parcheggi pubblici del capoluogo, per un totale di 410 kW di energia prodotta.

In dettaglio, le aree di sosta coinvolte saranno quelle di via Cagnacci, via della Resistenza e via Gronda Est, con una spesa totale di 32mila euro rispetto alla quale l’Amministrazione comunale ha richiesto un contributo di 29mila. Considerando la potenza complessiva degli impianti si stima in via prudenziale una riduzione di emissioni pari a 81 tonnellate di CO2 all’anno, un dato che verrà approfondito nel corso dello studio di fattibilità previsto in caso di ottenimento del contributo.

Coerentemente con quanto previsto dai principali strumenti di pianificazione comunali approvati e in corso di definizione – compreso il Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima (Paesc) – la comunità energetica potrà in seguito essere partecipata anche da membri privati come cittadini e attività commerciali, rinnovando le sinergie in termini di mitigazione dei cambiamenti climatici e riduzione dell’impronta di carbonio del territorio comunale, spingendo la cittadinanza verso gli obiettivi inseriti nel più ampio quadro europeo, nazionale e regionale della sostenibilità.

Il progetto che abbiamo presentato rappresenta un punto di partenza, che diventerà concreto nel momento in cui dovessimo ricevere il contributo europeo”, dichiara la sindaca, Alice Parma. “In caso positivo, la Comunità energetica rinnovabile rappresenterà un nuovo passo della collettività di Santarcangelo verso la sostenibilità ambientale, che si inserisce in un percorso già avviato da tempo e che recentemente ha visto l’approvazione del Regolamento per l’installazione di impianti fotovoltaici e ricevere dalla Regione un contributo di 10mila euro per la redazione del Paesc”.

Ultimi Articoli

Scroll Up