Archive

E se i cittadini cominciassero a scendere in spiaggia con propri ombrelloni e lettini mettendoli dove gli pare chi potrebbe impedirglielo e con quali motivazioni ?

Nella risposta inviata al Coordinamento Nazionale Mare Libero, l' A.G.C.M. non solo ha ribadito quello che il CO.NA.MA.L. ha evidenziato in tutte le diffide inviate ai comuni, e cioè l' illegittimo uso della "proroga tecnica" al 31.12.2024, ma ha riportato alcuni punti fermi che essa ha indicato al Comune di Rimini per la predisposizione delle future pubbliche evidenze. In buona sostanza l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato dice al Comune di Rimini: 1) Non puoi avvalerti della "proroga tecnica" al 31.12.2024 come hai scritto in delibera in quanto non ci sono i presupposti previsti dall' art. 3, comma 3 legge Draghi, "norma da interpretarsi restrittivamente",  in quanto "non avevi iniziato alcuna procedura di Pubblica Evidenza"; 2) Prendo atto della buona volontà del Comune di aprire il mercato delle concessioni alla concorrenza e di avvalersi dell' art. 4 della legge Draghi ma attenzione alle "restrizioni alla concorrenza stessa" che possono derivare dal richiedere il requisito della "capacità tecnica e professionale"; 3) I criteri per i bandi te li ha già indicati il Consiglio di Stato nel 2021 con "le sentenze gemelle" quindi hai tutto il necessario; 4) Tempistica vaga indicata per le procedure in quanto non hai ancora predisposto nulla. Quello che

A partire dal 13 marzo organizzati dalla Società Nazionale Salvamento Genova

I Bagnini di Salvataggio sono delle figure molto importanti, possono fare molto per la sicurezza degli altri, non solo dal punto di vista professionale, ma anche di aiuto concreto e di solidarietà, vivendo un’esperienza unica, di apertura verso il prossimo. Ed in vista della nuova stagione balneare, il 13 marzo 2024 inizierà il nuovo corso per diventare bagnino di salvataggio, della Società Nazionale Salvamento Genova - sezione Rimini – con sede in via Fogazzaro 97, 47924 (RN). Frequentando il corso si potrà ottenere il brevetto regolarmente riconosciuto dai Ministeri competenti per l’esercizio della professione presso litorale marittimo ed acque interne (piscine, fiumi e laghi). Le iscrizioni saranno aperte a partire dal 4 marzo 2024 contattando i seguenti recapiti: 0541 382240 - 331 1628166 o richiedendo informazioni alla seguente mail giannimazzotti@virgilio.it .  

Dopo la stipula della convenzione sarà possibile ottenere agevolazioni sulla Tari

L’amministrazione comunale di Riccione, su richiesta e in collaborazione con Federalberghi, rilancia anche per il 2024 “l’avviso di manifestazione di interesse a mettere a disposizione strutture ricettive alberghiere sotto utilizzate o attualmente inutilizzate al fine di offrire alloggio temporaneo ai dipendenti stagionali del comparto turistico a prezzi calmierati rispetto a quelli di mercato”. Si tratta di un progetto di città nato nel 2023 al fine di mettere in rete le strutture ricettive marginali, trasformandole in foresterie per gli stagionali. “Ormai da qualche anno il comparto turistico si trova a fare i conti con la carenza degli alloggi per i dipendenti stagionali  spiega l’assessore all’Urbanistica e alla  Rigenerazione Urbana Christian Andruccioli -: e senza un posto in cui dormire a condizioni economiche sostenibili (quelle di mercato non lo sono quasi mai) tanti lavoratori finiscono per rinunciare alla stagione”. Di qui la necessità di trovare una soluzione che possa dare risposta concreta alle esigenze sia dei lavoratori che dei datori di lavoro. Il progetto promosso dal Comune di Riccione nasce da una precisa richiesta avanzata da Federalberghi: “Le difficoltà nel reperimento del personale sono purtroppo un problema ormai cronico e di non facile soluzione - osserva il direttore di Federalberghi Luca Cevoli -. Senza

Due secoli di storia attraverso 200 fotografie esposte su 100 plance in 2 km di spiaggia, la presentazione sabato 2 marzo al Grand Hotel

Un viaggio per immagini attraverso 180 anni di storia balneare. Sabato 2 marzo, alle ore 17.30, sarà presentato al Grand Hotel di Rimini il catalogo “TUTTI AL MARE: 1843-2023. 180 anni in vacanza a Rimini.”: il racconto per immagini della nostra storia balneare che questa estate ha incuriosito e affascinato tantissimi turisti e residenti che, passeggiando in riva al mare, hanno potuto ripercorre due secoli di storia attraverso 200 fotografie esposte su 100 plance. Da sabato, infatti, la mostra fotografica diffusa lungo due chilometri di spiaggia diventa un viaggio tra le pagine di questo ricco volume, per continuare a scoprire lo straordinario racconto dei personaggi, delle mode e delle iniziative delle tante estati riminesi. La presentazione del volume, alla presenza del Sindaco Jamil Sadegholvaad e del presidente Confartigianato Imprese Demaniali Mauro Vanni, sarà l’occasione per ammirare in anteprima il catalogo che raccoglie le fotografie e i manifesti esposti la scorsa estate. Ma non solo… A farci immergere in un mare di suggestioni storico-balneari saranno i curatori dell’opera e una serie di ospiti provenienti dal mondo del turismo: Nadia Bizzocchi, Davide Bagnaresi, Patrizia Battilani, Piero Leoni, Mara Sorrentino. A corredo non mancheranno piccole pillole di memorie raccontate dai bagnini storici della nostra spiaggia e

Per “Letture liminali”, il 2 marzo, il professor Giovanni Boccia Artieri dialoga con Alessio Torino

Il racconto del passaggio dall’infanzia all’adolescenza nel nuovo incontro di “Letture liminali”, l’antiquariato con gli stand della Casa del tempo, le proiezioni di C’entro Supercinema e l’incontro dedicato ai Giusti della Romagna animeranno il weekend e l’inizio della prossima settimana a Santarcangelo.   Si parte sabato 2 marzo con un nuovo appuntamento della rassegna “Letture liminali” che, alle ore 17,30 in biblioteca Baldini, vedrà il professor Giovanni Boccia Artieri dialogare con Alessio Torino. “Cuori in pentola” è il titolo del libro del professor Torino, che ripercorre il passaggio dall’infanzia all’adolescenza, e al tempo stesso racconta legami e distanze tra le generazioni di padri e figli. L’ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione al numero 0541/356.299 o alla mail biblioteca@comune.santarcangelo.rn.it.   Domenica 3 marzo, dalle 9 alle 18, in piazza Ganganelli torna invece il mercatino di antiquariato, modernariato e vintage della “Casa del tempo”: in questa occasione, alcuni stand che solitamente occupano la parte di piazza attualmente interessata dai lavori alla pavimentazione si sposteranno lungo la via davanti al Municipio, che sarà quindi chiusa al traffico dalle 7 alle 20.   La nuova settimana di proposte al C’entro Supercinema inizia invece giovedì 29 febbraio: alle 21,15 in programma “Past lives” di Celine Song (in replica anche

Francesco Guitto di FILCAMS: “Eppure sono tornati i voucher e tolto il reddito di cittadinanza, intanto nel settore ci sono 5 contratti scaduti”

“Puntuale come sempre - scrive in una nota Francesco Guitto, Segretario generale FILCAMS CGIL RIMINI -, si riaffaccia nel dibattito pubblico il leitmotiv più gettonato della stagione: “non si trova personale”. Reintrodotti i voucher, abolito il Reddito di Cittadinanza, assodato che i giovani preferiscono trasferirsi all’estero piuttosto che farsi sfruttare con stipendi da fame in Italia, non resterebbe che affrontare i veri nodi del problema; questo almeno per quanto riguarda il turismo. [caption id="attachment_455430" align="alignleft" width="2560"] Francesco Guitto, Segretario generale FILCAMS CGIL RIMINI[/caption] I contratti collettivi del turismo Secondo Guitto, "continua una condotta dilatoria da parte delle associazioni d’impresa. Per quanto riguarda nello specifico i “CCNL turismo”, sono 5: Turismo industria (scaduto da 5 anni), Turismo confesercenti (scaduto da 5 anni), Agenzie di viaggio (scaduto da 3 anni), Pubblici esercizi e stabilimenti balneari (scaduto da 2 anni), Alberghi (scaduto da 5 anni). Volendo allargare lo sguardo ad un pezzo molto prossimo alla filiera del turismo, c’è anche il CCNL delle Aziende termali: scaduto da 3 anni". "Un atteggiamento grave ed irresponsabile quello delle controparti - stigmatizza il sindacalista - che si ripercuote ogni giorno sulle condizioni materiali di milioni di persone rendendo sempre meno appetibile il lavoro nel turismo. Da Confcommercio, Confesercenti, Confindustria e Cooperazione,

Aver acquisito una struttura termale ci permette di proporre un offerta turistica a 360

Nella giornata di Venerdì la Sindaca di Riolo Terme Federica Malavolti ha accolto presso il Municipio il nuovo gestore del Grand Hotel Corrado Della Vista nonché Presidente di Conflavoro PMI Rimini, accompagnato dalla Direttrice Pamela Lobuono è dalla Responsabile Commerciale Nicoletta De Cristofaro; Caloroso il benvenuto della Sindaca e molto proficuo l’incontro.  La nuova società che gestirà il Grand Hotel vanta una pluriennale esperienza nel settore turistico alberghiero con attività turistico ricettive e ristorative presenti a Rimini, Bologna, Firenze e da febbraio anche a Riolo.  Molteplici le iniziative di cui si è parlato e molte le tematiche affrontate.  A seguito dell’ultima alluvione del 2023, Riolo fortemente colpita, piano piano si sta rialzando, mettendo in campo forze e progetti per renderla una vera cittadina del turismo termale e non solo.  Il turismo, assessorato designato al sindaco, è stato il tema centrale dell’incontro. Sono state illustrate le tante iniziative e proposte per pubblicizzare le bellezze dei comuni dell’unione faentina, di cui Riolo fa parte.  E’ necessario unire tutte le forze per creare un vero sistema di promozione, tutte le associazioni e i professionisti del settore devono partecipare e apportare idee per una crescita collettiva. “Dal nostro punto di vista - spiega Corrado Della Vista - aver acquisito una struttura Termale

L’imprenditore Andrea Falzaresi sta preparando un ambizioso progetto per un grande albergo con circa 100 camere e 9 suite

Mentre si tirano a lucido i villaggi per le aperture previste in maggio, l’imprenditore Andrea Falzaresi di Club Family Hotel si sta preparando ad un altro investimento consistente, per ristrutturare radicalmente l’Hotel Le Conchiglie di Riccione e rilanciare una intera parte del lungomare riccionese. Dopo l’aggiudicazione del grande complesso all’asta, è già pronto un ambizioso progetto per realizzare un grande albergo affacciato sull’Adriatico. “Stiamo completando l’iter burocratico con il Comune di Riccione, per poter iniziare la riqualificazione della struttura. Riusciremo a ricavare un centinaio di camere spaziose nel corpo centrale e nove suite con giardino privato nuove al pian terreno, dove prima c’erano delle attività commerciali. Nello spazio verde sul retro avevamo la possibilità di costruire per ricavare altre camere, tuttavia ritengo giusto diversificare ulteriormente l’offerta, senza dover versare altro cemento. Abbiamo deciso così di mantenere il verde e ricavare altri spazi, per le famiglie che desiderano vivere una vacanza più esclusiva e a contatto con la natura. Io e i miei principali collaboratori crediamo molto in questo progetto e per l’estate 2025 offriremo alle famiglie un’altra grande opportunità di vacanza in un altro luogo magico dove trascorre dei momenti indimenticabili”. Falzaresi preannuncia una grande estate: “Abbiamo tantissime richieste di informazioni e

Alessandro Belluzzi, Vice Sindaco: “I banchi passano da 11 a 14 e varrà il principio della turnazione per permettere a tutti di partecipare”

Una passeggiata tra sculture, quadri, pietre lavorate, ceramiche e tanto altro. Tornerà anche questa estate il Mercatino delle opere del proprio ingegno che, come da tradizione, colorerà il tratto di Lungomare Rasi Spinelli, tra i bagni 49 e 51. Si terrà tutti i giorni, a partire dal 1 giugno al 15 settembre 2024, dalle 19 alle 23.30. I termini per la presentazione delle richieste di partecipazione si aprono il 18 marzo e si chiuderanno il 19 aprile 2024. Previsti 14 posteggi, 3 in più della stagione 2023, che saranno occupati secondo un calendario di turnazione. “Lo scorso anno il tema del mercatino del proprio ingegno sul nuovo Lungomare era stato oggetto di un confronto molto serrato tra l’Amministrazione e chi da anni ci lavorava - commenta il Vice Sindaco e Assessore alle attività economiche Alessandro Belluzzi -. Come avevamo detto più volte la volontà dell’Amministrazione non era assolutamente quella di andare contro il settore ma bensì quello di mettere delle regole che permettessero a tutti di poter partecipare, da qui il principio della turnazione, di mettersi in regola con il pagamento del suolo pubblico rispetto ad eventuali morosità legate al passato, un principio di equità nei confronti di chi lo aveva

Bilancio positivo per la Fiera di Norimberga, conclusasi la scorsa domenica 25 febbraio, alla quale tra gli 800 espositori ha partecipato la Romagna, con il coordinamento di Fondazione Verdeblu di Bellaria Igea Marina ed in collaborazione con Visit Romagna. Cinque giorni, dal 21 al 25 febbraio, per un totale di circa 68.500 visitatori interessati alle tematiche del turismo, giardinaggio, caravanning, sport e outdoor, con un target principalmente famigliare che ha interessato la Fiera specialmente durante il weekend con un picco nelle giornate di sabato e soprattutto domenica. Presso lo spazio espositivo dedicato alla Romagna, la kermesse di operatori turistici ha presentato le proprie offerte, registrando un interesse verso le proposte di camping e hotel romagnoli. Inoltre il pubblico è stato particolarmente attratto anche dalle tipicità enogastronomiche del nostro territorio, conosciute ed apprezzate in tutto il mondo, come la piadina del Consorzio Piadina Romagnola IGP, offerta in degustazione agli ospiti; 7 kg di caffè e 200kg di gelato artigianale prodotto “sur place”. Non da meno, gli spettacoli di ballo folkloristico della Rimini Dance Company, hanno contribuito ad attirare i visitatori presso la Hall 11.1 dove per tutta la durata della fiera, ha rivissuto lo spirito romagnolo che tanto incuriosisce il turista del mercato

Il tourismA di Firenze è il Salone dell’Archeologia e del Turismo Culturale

Si è aperta venerdì 23 febbraio, la decima edizione di tourismA - Salone Archeologia e Turismo Culturale in programma al Palazzo dei Congressi di Firenze fino a domenica 25 febbraio.   La Romagna è protagonista con un’ampia selezione di eventi, pacchetti e itinerari alla scoperta dei tesori artistici e culturali a cavallo tra i territori delle province di Rimini, Ravenna, Forlì-Cesena e Ferrara.   Spazio soprattutto a Romagna Empire, il prodotto turistico di Visit Romagna dedicato alla storia antica e all’archeologia, con itinerari sul territorio, rassegne, eventi e progetti di promo commercializzazione ispirati all’Impero Romano. Focus anche su Romagna Renaissance: sei experience tematiche che coinvolgono le principali province protagoniste del Rinascimento emiliano-romagnolo: Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.   Nella giornata di ieri, sabato 24 febbraio, sono state presentate le novità a tema archeologico di Romagna Empire, nel corso di una conferenza stampa. Tra i presenti, il direttore di Visit Romagna Chiara Astolfi e i consiglieri Giacomo Costantini, Assessore al Turismo Comune di Ravenna e referente Visit Romagna per Progetto Itinerari Culturali ed Emanuele Mari assessore al turismo del Comune di Comacchio.   Sono stati trattati diversi progetti, da "Archeologia a Santarcangelo: da Piazza Balacchi al Musas" a "Cervia Archeologica 2024: eventi di archeologia sul territorio cervese"; da

La sindaca: “Polemiche strumentali, il Capo di Gabinetto non ha più niente a che fare con l'emittente da 4 anni”

Il Capo di Gabinetto Fabio Ubaldi non si trova in alcun modo in posizione di conflitto di interesse. La procedura con cui è stata assegnata la gestione delle pagine social per la promozione turistica in maniera diretta, tramite Mercato elettronico della pubblica amministrazione (Mepa), a Radio Bakery Srls è assolutamente trasparente e conforme alla disposizioni normative. L’amministrazione comunale ha scelto di investire sulla promozione turistica della città, sia a livello nazionale che internazionale, attraverso delle specifiche pagine dei social network, avvalendosi della collaborazione di un partner autorevole e affidabile e specializzato nella creazione di contenuti di altissima qualità. La sindaca Daniela Angelini replica “alle polemiche strumentali” sollevate dall’opposizione “con il solo obiettivo di gettare fango su un investimento che sosteniamo con piena convinzione e su precisa richiesta degli operatori turistici della città nonché delle stesse forze di opposizione nei vari interventi in consiglio comunale”. Polemiche meramente strumentali “perché Fabio Ubaldi non ha più niente a che fare con Radio Bakery da quattro anni, avendo ceduto tutte le quote dal 2020: sarebbe stato sufficiente fare una visura camerale prima di gettare fango, ma per alcuni componenti dell’opposizione il fine ultimo è proprio quello, gettare fango, a prescindere dalla verità”. Quanto alla questione dell’affidamento diretto,