Home > Ultima ora Attualità > Coronavirus a San Marino, niente più tampone di fine malattia

Coronavirus a San Marino, niente più tampone di fine malattia

L’Istituto per la Sicurezza Sociale ha aggiornato le procedure per la gestione per pazienti positivi al Covid-19, semplificando ulteriormente i vari passaggi relativi alla diagnosi, presa in carico e certificazione di fine malattia.

 

La procedura già in vigore da 1° febbraio, prevede che in caso di sintomi riconducibili all’infezione da SARS-CoV-2, sia vivamente raccomandato di eseguire un auto-tampone e, in caso di positività, di inviare la foto con l’esito alla mail del Centro Sanitario di riferimento (segreteria.csborgo@iss.sm per il Centro Sanitario Borgo Maggiore, segreteria.csmurata@iss.sm per il Centro Sanitario Murata e segreteria.csserravalle@iss.sm per il Centro Sanitario di Serravalle) mentre in caso di bambini tra 0 e 14 anni, si può contattare il servizio di Pediatria al numero 0549 994250.

Gli assistiti che non fossero in possesso di un indirizzo email, potranno contattare il numero Covid 0549-994144, dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 13:00.

 

Il risultato del tampone verrà caricato sul Fascicolo Sanitario Elettronico, dove l’assistito riceverà contestualmente, anche il provvedimento d’isolamento che include i criteri di valutazione e la data da cui potrà considerare conclusa la malattia.

 

Tra le novità previste dalla nuova procedura, la fine automatica della malattia senza necessità di eseguire un tampone di guarigione dopo 5 giorni dall’accertamento della positività (se non si hanno sintomi da almeno 2 giorni). L’obbligo di eseguire un tampone di fine malattia persisterà invece per il solo personale sanitario e per gli assistiti immunodepressi.

 

Chi non avesse provveduto all’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico verrà contattato dal Centro Sanitario di riferimento che provvederà a inviare al paziente il provvedimento d’isolamento e la relativa informativa. In caso di positività in bambini minori di quattordici anni, sarà cura della Pediatria emettere un provvedimento di quarantena per il genitore che ne farà richiesta alla mail quarantenavera@iss.sm.

 

Le nuove disposizioni, che recepiscono il Decreto Legge n.8 del 26 gennaio 2023, prevedono inoltre che, nonostante non sia più necessario il tampone di fine isolamento, sarà obbligatorio indossare la mascherina FFP2 in tutti i luoghi pubblici – luoghi di lavoro compreso – fino al 10° giorno successivo al primo tampone positivo.

Il provvedimento di fine isolamento coinciderà con il certificato di guarigione e verrà caricato sul Fascicolo Sanitario Elettronico.

 

Si ricorda infine, che in caso di necessità resta sempre la possibilità di chiamare la COT allo 0549 981981 e che invece, gli indirizzi mail covidteam@iss.sm, segnalazione.contatti@iss.sm e infocovid@iss.sm, non sono più attivi.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up