Archive

E il piano di riorganizzazione del servizio rimane lettera morta: viaggio nel trasporto pubblico di Rimini e Provincia - 1

Nella sua "pillola" del 21 luglio Maurizio Melucci ha evidenziato alcune criticità del servizio Metromare. Per chi come me ha seguito il pluridecennale iter della costruzione di questa originale infrastruttura (non è una metropolitana tradizionale ma un Bus Rapid Transit), molte di queste osservazioni non sorprendono, anche perché investono tutto il trasporto pubbico nel bacino di traffico riminese, che – passata la tempesta del Covid – non versa affatto in buone condizioni. Prima di cominciare questo "viaggio", dobbiamo sottolineare il fatto che la conurbazione Rimini-Riccione è la prima della regione a disporre di un servizio di trasporto urbano in sede propria, che ha catturato nuova utenza all'uso del mezzo pubblico. Come è successo oltre un secolo fa con il tram a cavalli, la città di Bologna con la sua nuova metrotranvia arriverà con qualche anno di ritardo su Rimini. Ciò premesso andiamo a scorrere il cahier de doleance proposto dall'amico Maurizio. Nel 2023 i passeggeri del Metromare sono diminuiti? Prenderei con le molle i dati diffusi da Start Romagna. A parte il fatto che non si sa come i passeggeri vengono rilevati, non vorrei che su questi dati influisse clamorosamente il fenomeno dei "portoghesi", che lo stesso Melucci denuncia nel suo

Il Rimini Football Club annuncia con soddisfazione che in data odierna è stato sottoscritto il contratto di concessione con durata 25 anni per il Centro Sportivo “Area Ghigi” che prevede il completamento e la rifunzionalizzazione dell’intera struttura. Nelle prossime settimane sarà convocata una conferenza stampa per illustrare nel dettaglio tutto il progetto. Stefania Di Salvo presidente Rimini FC “Mantenere la parola data senza troppi proclami: è questa la nostra direzione sin dai primi passi a Rimini. Oggi con grande entusiasmo raggiungiamo il primo traguardo sulla nostra strada: la nostra casa finalmente riconoscibile e non provvisoria, dove centralizzare l’attività sportiva e cominciare a costruire con basi solide il nostro futuro. Raggiunto questo traguardo non ci fermeremo ma con determinazione proseguiremo verso tutti gli altri nostri obiettivi.” Stefano Petracca presidente Responsible S.p.a. Società Benefit “Siamo molto felici di aver raggiunto un obiettivo che riteniamo centrale per i progetti di Responsible a Rimini, il nuovo Centro Sportivo rappresenterà una struttura di altissimo livello anche dal punto di vista della medicina e della riabilitazione sportiva.” Jamil Sadegholvaad sindaco di Rimini “Con la sottoscrizione formale della concessione si apre una fase decisiva per il completamento e la riqualificazione di un impianto dal grande potenziale, sia perché permetterà di colmare una lacuna nell’impiantistica

Un post sugli orti degli anziani di Riccione finisce nel mirino dei negazionisti del clima mentre il social rimuove le notizie di cronaca

Gli anziani ortolani di Riccione possono stare tranquilli: la siccità non esiste. Alcuni giorni fa avevamo pubblicato la notizia sui problemi che affliggono le coltivazioni affidate ai pensionati: "A Riccione orti degli anziani a rischio per siccità, Comune allerta GEAT. Adottato un accorgimento per gestire meglio l'irrigazione durante il caldo torrido" Nella nostra ignoranza, o sudditanza agli arcani poteri, non sapevano di aver contribuito con ciò ad oscurare le menti dei lettori con propaganda di regime. A darci la sveglia ci stanno pensando quelli che si qualificano "guerrieri", i quali con (fino ad ora) 325 post su Facebook tutti identici ci spiegano: "QUALE SICCITÀ? QUELLA PROVOCATA TRAMITE DISTRAZIONE DI RISORSE IDRICHE E CONTROLLO CLIMATICO CON SCIE CHIMICHE APPOSTA PER SBATTERCI IN FACCIA UN'ALTRA EMERGENZA. CON LA TRUFFA DEL CLIMATISMO I NAZISTI FINIRANNO DI SOTTOMETTERE I POPOLI E VIOLARE OGNI DIRITTO UMANO, COMPRESO IL DIRITTO ALL'ACQUA. SONO NAZISTI E VOGLIONO LA NOSTRA ROVINA. “Il riscaldamento globale dipende dal motore metereologico dominato dalla potenza del Sole. Le attività umane incidono al livello del 5%: il 95% dipende invece da fenomeni naturali legati al Sole. Attribuire alle attività umane il surriscaldamento globale è senza fondamento scientifico”. Antonino Zichichi, Professore Emerito di Fisica Superiore nell’Università di Bologna, e autore

Uno dei due agenti coinvolti è stato medicato con una prognosi di 15 giorni

Nella serata di mercoledì 24 luglio, durante un’operazione di contrasto al fenomeno dei cosiddetti ‘pallinari’, una pattuglia della Polizia Locale è intervenuta a Marina Centro, dove una persona, armata di una bottiglia rotta, ha attaccato e ferito due agenti. L’uomo, classe 1976, estraneo a coloro che proponevano il gioco truffa, è stato arrestato per violenza, resistenza e lesioni. L’episodio è accaduto ieri, verso le ore 22, durante il turno serale a Marina Centro, in via Regina Elena, incrocio con via Lagomaggio. Una pattuglia in abiti civili del Nucleo Sicurezza Urbana si è fermata per intervenire su un gruppetto di ‘pallinari’, posizionati sul marciapiede affollato di turisti. Al momento della loro qualificazione, per procedere alle consuete identificazioni dei fermati, gli agenti sono stati attaccati da un uomo, estraneo al gruppetto dei fermati, in evidente stato di agitazione, che ha rotto una bottiglia e ha inveito contro di loro, con minacce di morte. L’uomo, con una reazione scomposta e ingiustificata, ha tentato più volte di colpire gli agenti, riuscendo a ferirne prima uno al braccio con la bottiglia rotta e con un morso, e poi un altro alla mano. Ferite guaribili con prognosi di 15 giorni per un agente e di 3 per l’altro. Gli

/