Archive

Franca Foronchi: "Uno spazio work in progress che ospiterà tantissime iniziative”

L’Amministrazione restituisce alla città un luogo strategico nel cuore del suo polmone verde. Domenica 21 aprile, alle 16, inaugura la “Bottega del Parco” nei locali dell’ex bar del Parco della Pace in via Francesca da Rimini, su cui sono stati da poco ultimati i lavori di riqualificazione. “Finalmente consegniamo a Cattolica un luogo di aggregazione e inclusivo – afferma l’Assessore ai servizi sociali Nicola Romeo –. Uno spazio aperto alla comunità, come vuole e deve essere il Parco della Pace, realizzato con la finalità di accogliere ragazzi ed adolescenti, anche in condizione di vulnerabilità, dedicando loro attività fortemente integrate, capaci di promuovere l'autonomia nel loro percorso di crescita. Questo progetto distrettuale è stato sviluppato in accordo con i Servizi specialistici dell’Ausl Romagna alla quale rivolgiamo il nostro più sentito ringraziamento”. “La Bottega è uno spazio “work in progress” che ospiterà tantissime iniziative, un punto di riferimento sociale – commenta la Sindaca Franca Foronchi – che rivolge un ringraziamento particolare al Presidente di RivieraBanca, Fausto Caldari, per aver contribuito con un generoso finanziamento per la prossima realizzazione delle superfici vetrate con cui si chiuderà il patio antistante”. Dopo la consegna delle chiavi della sede, avvenuta lo scorso 26 Marzo, domenica si apriranno

Parco del mare quasi pronto, dal 6 maggio al via i lavori per il parcheggio di piazza Marvelli: le grandi opere in corso

La piscina che prende forma, gli asili che mettono le fondamenta, i primi passi verso il nuovo parcheggio di piazzale Marvelli, i cantieri sulla statale 16 che continuano secondo la tabella di marcia. Anche in primavera la città continua nel suo percorso di trasformazione attraverso l’avanzamento di alcuni tra i principali interventi strategici previsti dal mandato amministrativo, orientati alla riqualificazione urbana, all’aumento della dotazione di servizi e infrastrutture a favore dei cittadini. Proseguono come da crono programma i diversi interventi inseriti nel piano di opere cofinanziate attraverso il Pnrr. A partire dalla nuova piscina comunale in corso di realizzazione a Viserba: in questi giorni la ditta sta completando il getto del solaio del piano terra, per poi procedere agli interventi in elevazione. In parallelo gli uffici stanno predisponendo gli atti di gara per il progetto di riqualificazione del Parco don Tonino Bello, l’area su cui si affaccia la piscina che sarà valorizzata attraverso un potenziamento del verde e l’inserimento di dotazioni per lo sport all’aria aperta e spazi per bambini e famiglie, adottando soluzioni innovative anche sotto il profilo ambientale. Avanzano in parallelo anche i lavori per i tre nuovi asili nido della città: il Peter Pan a Viserba, il Pollicino al Parco Pertini a Marebello

L’incontro pubblico con l’amministrazione comunale ieri sera al Palazzo del Turismo

L’amministrazione comunale ha presentato ai residenti e agli operatori delle zone di viale Dante, porto e viale Ceccarini il corposo piano degli interventi previsti per la rigenerazione e riqualificazione di tutto il centro della città. Ieri sera, mercoledì 10 aprile al Palazzo del Turismo, si è svolto infatti il penultimo appuntamento di #riccionepartecipa, il viaggio della sindaca Daniela Angelini e della giunta comunale in tutti i quartieri della città. Questo secondo ciclo di incontri con i quartieri si concluderà mercoledì 17 aprile alle 21 nel Centro di quartiere di viale Arezzo con i residenti di Riccione Due e Tre Villaggi.   Il nuovo viale Ceccarini L’amministrazione comunale ha in programma di realizzare un nuovo viale Ceccarini attraverso un’opera di ristrutturazione che coinvolgerà anche tutte le aree pedonali limitrofe. L’intervento verrà realizzato per stralci e prevede una nuova pavimentazione, nuovi arredi urbani e l’illuminazione pubblica e una completa rigenerazione del verde.   Piazzale Ceccarini e Giardini Montanari L’amministrazione comunale sta inoltre procedendo con la progettazione della riqualificazione di piazzale Ceccarini e dei Giardini Montanari che si inserirà in una visione d’insieme unitaria che interesserà anche viale Ceccarini e i viali della centro città in un progetto di rigenerazione urbana che si ispira ai principi della sostenibilità, dell'accessibilità e dell'inclusività.

L’amministrazione comunale di Riccione, ha deciso di procedere con il documento di fattibilità delle alternative progettuali per la riqualificazione di piazzale Ceccarini e dei Giardini Montanari. Il documento rappresenta il primo step di analisi delle soluzioni progettuali migliori, in termini di costi e benefici, del progetto, tenendo conto del contesto ambientale, architettonico, socio-economico e finanziario in cui deve essere sviluppato. “La riqualificazione di piazzale Ceccarini e dei Giardini Montanari si inserirà in una visione d’insieme unitaria che interesserà anche viale Ceccarini e i viali della centro città in un progetto di rigenerazione urbana che si ispira ai principi della sostenibilità, dell'accessibilità e dell'inclusività”, argomenta l’assessore all’Urbanistica del Comune di Riccione Christian Andruccioli. Il progetto di riqualificazione di viale Ceccarini e del cuore della città è stato già oggetto dello studio di fattibilità, approvato dall’amministrazione comunale lo scorso dicembre, che di fatto trasformerà il centro in un “Giardino urbano”. Il progetto, proposto dall’architetto Andrea Matteoni, sposa la memoria della “Città Giardino” con la filosofia green dell’amministrazione comunale Angelini. “In questa ottica - aggiunge l’assessore Andruccioli - si dovrà inserire e sviluppare lo studio di fattibilità progettuale che interesserà un altro punto strategico del centro città rappresentato da piazzale Ceccarini e dai

/