Archive

L’obiettivo è sia di natura estetica che finalizzato a migliorare la funzionalità delle strutture esistenti a vantaggio di cittadini e turisti

È pronto a partire nel mese di giugno il progetto di riqualificazione della stazione ferroviaria di Misano Adriatico dopo un percorso avviato con RFI nel 2023.   L’obiettivo è sia di natura estetica che finalizzato a migliorare la funzionalità delle strutture esistenti a vantaggio di cittadini e turisti, oltre che di aumento della sicurezza.   Saranno quindi ripristinate, laddove ammalorate, le strutture in ferro e poi riverniciate, compresa la sostituzione delle vetrate danneggiate e obsolete con nuove pannellature in lamiera bianca, serigrafate e personalizzate con immagini coerenti con l’immagine della città: pesci, stelle marine, cavallucci marini e coralli.   La scelta del materiale delle pannellature, che sostituiranno le vetrate, privilegerà durabilità e facilità di manutenzione, oltre a conferire un aspetto moderno e ordinato alla stazione.   I lavori sono stati autorizzati da RFI (Rete Ferroviaria Italiana), la società che gestisce l'infrastruttura ferroviaria nazionale. Ora, dopo la valutazione positiva dopo l’interlocuzione di questi mesi, è stato concesso l'avvio dei lavori che l’Amministrazione avvierà in queste settimane.   La realizzazione degli interventi è stata affidata a un'azienda specializzata nel settore, garantendo così elevati standard di qualità e professionalità nei lavori eseguiti.

Cocoricò, Space, Peter Pan e Bollicine al tavolo con l'amministrazione comunale

L’amministrazione comunale di Riccione e i gestori delle discoteche del territorio - Cocoricò, Space, Peter Pan e Bollicine - hanno siglato questa mattina nella Sala di rappresentanza del municipio un protocollo d’intesa che impegna i sottoscriventi a “garantire tutti gli obblighi di legge che i locali con licenza da ballo devono rispettare, nonché prescrizioni aggiuntive per il presidio delle vie adiacenti ai locali e per la pulizia delle stesse alla fine dei singoli eventi”. L’obiettivo dell’amministrazione comunale - che ha trovato la piena disponibilità dei titolari delle discoteche - è innanzitutto garantire ai residenti e agli ospiti della città che vivono in prossimità dei locali i minori disagi possibili. Il protocollo d’intesa - che è integrato da un “Piano di presidio” e da un “Piano di pulizia” - è stato firmato per l’amministrazione comunale di Riccione dalla sindaca Daniela Angelini, dall’assessore alla Sicurezza Oreste Capocasa, dall’assessore all’Ambiente Christian Andruccioli e dai titolari dei locali con licenza da ballo: Enrico Galli per il Cocoricò, Marco Tiraferri per il Peter Pan, Fabrizio De Meis per lo Space e Raffaele Ricci per il Bollicine. Il rispetto degli obblighi di legge Sottoscrivendo il protocollo d’intesa, i locali si impegnano a rispettare tutti gli obblighi legali previsti per i

Sono iniziate le procedure per la selezione e l’arruolamento di 3.852 Allievi Carabinieri in ferma quadriennale del ruolo appuntati e carabinieri dell’Arma. Gli aspiranti potranno presentare la domanda online attraverso il sito www.carabinieri.it nell’area concorsi, seguendo l’apposito iter e sostenendo le prove previste dal bando (scritta di selezione, di efficienza fisica, accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psicofisica e attitudinali). Decidere di arruolarsi nell’Arma e di indossare l’uniforme significa aderire ad un complesso di valori quali onore, lealtà e spirito di sacrificio, con la consapevolezza di entrare a far parte di un’organizzazione fondata sulla vicinanza al cittadino, a tutela della legalità ed in difesa dei più deboli. Al concorso possono partecipare i cittadini italiani in possesso del titolo di diploma o che siano in grado di conseguirlo nell’anno scolastico 2023/2024 che, alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, abbiano compiuto il 17° anno di età e non abbiano superato il 24° anno di età. Per i volontari in ferma prefissata iniziale (VFPI) e volontari in rafferma biennale il limite è 25, per i volontari in ferma prefissata in servizio e in congedo (VFP1 e VFP4) il limite è 28. I vincitori del concorso frequenteranno un corso di formazione della durata di

“Rimini Chatbot” è stato scelto fra i servizi digitali più innovativi dal progetto europeo UserCentriCities

Come fare il cambio di residenza o la carta di identità elettronica, come e dove si celebrano i matrimoni, dove trovare informazioni sull’accesso in ZTL, informazioni e contatti dei servizi educativi. Sono questi gli argomenti delle domande più frequenti che gli utenti hanno rivolto al Rimini Chatbot nei primi quattro mesi del 2024. L’assistente virtuale ‘on line’ del Comune di Rimini ha scambiato con gli utenti un totale di 37mila messaggi, con il 95% delle conversazioni gestite automaticamente, mentre il numero di messaggi risolti con suggerimenti, ovvero a cui il Bot non ha saputo rispondere ma per i quali ha fornito dei suggerimenti, è pari al 3%. Una percentuale di conversazioni che vanno a buon fine sempre maggiore, tenuto conto dell’attività di ‘allenamento’ dell’intelligenza artificiale ad opera del personale dell’Urp e anche dello spazio sempre maggiore di contenuti informativi messi a disposizione dell’algoritmo. In questo modo è possibile interpretare in maniera precisa le richieste dei cittadini e rispondere a un numero sempre maggiore di quesiti degli utenti.   Rimini Chat si conferma sempre più uno strumento che offre un aiuto immediato all’utente, con un’interfaccia semplice da usare, disponibile h24 e sette giorni su sette, che affianca e supporta il cittadino nella ricerca di

Il pellegrinaggio "Sogna e Cammina" prenderà il via alle ore 9 da Piazza Don Oreste Benzi (di fronte alla stazione)

Sabato 1 Giugno i ragazzi di don Benzi si metteranno in cammino contro le dipendenze. Il pellegrinaggio "Sogna e Cammina" prenderà il via alle ore 9 da Piazza Don Oreste Benzi, di fronte alla Stazione di Rimini e vedrà la partecipazione di giovani che stanno facendo il percorso terapeutico nella Comunità Papa Giovanni XXIII. Alla partenza sarà presente il Vescovo Nicolò Anselmi. La cittadinanza è invitata ad unirsi ai camminatori per i primi 4 km fino alla Parrocchia “La Resurrezione”, alla Grotta Rossa, dove Don Oreste Benzi è stato parroco. Qui sarà possibile partecipare ad una visita guidata all'appartamento di don Benzi e agli affreschi presenti in Chiesa che riproducono momenti significativi della vita del prete dalla tonaca lisa. Il pellegrinaggio proseguirà verso la comunità di Sant'Aquilina, dove è previsto un punto ristoro per i camminatori. I partecipanti percorreranno un cammino di pace che li porterà da Rimini a La Verna, dove arriveranno il 7 giugno. «E' una bella occasione per testimoniare ai nostri ragazzi che insieme, attraverso la fatica di passi condivisi, è possibile uscire da qualsiasi dipendenza che ci incatena. Nessuno può ritenersi indifferente di fronte alla piaga sociale di chi è vittima di una dipendenza, sia essa gioco, internet,

Nico Piro lavora come inviato speciale del TG3 della RAI, la televisione pubblica italiana

La Rete Pace Rimini (CGIL Rimini, AGESCI Zona di Rimini, ANPI Rimini, ARCI Romagna Cesena Rimini APS, Associazione Papa Giovanni XXIII, Coordinamento Democrazia Costituzionale Rimini, Emergency Gruppo di Rimini, Federconsumatori Rimini, Il Borgo della Pace, Istituto di Scienze dell’Uomo Rimini, ITACA, Libera Rimini, Liberta’ e Giustizia Rimini, Manifesto Contro l’Odio e l’Ignoranza, Socie e soci Rimini/San Marino Banca Etica, Vite in Transito, Anpi Rimini,Cidi Rimini) ha organizzato, sabato 1 giugno alle ore 17,30 presso la libreria Feltrinelli di Rimini, la presentazione del libro  “Se vuoi la pace conosci la guerra“di Nico Piro che lo presenterà dialogando con il giornalista di Icaro TV Stefano Rossini.   “Se vuoi la pace conosci la guerra” è un libro che può aiutare molto gli adulti che si trovano nella necessità di spiegare cos’è la guerra a ragazzini, ragazzine, ragazzi e ragazze. E’ un libro realista, in cui l’autore parla ai ragazzi usando molti esempi concreti di circostanze viste personalmente. Ma non è solo una testimonianza di cosa sia realmente la guerra (soprattutto per i civili). Questo libro è molto di più. E' un continuo spunto di riflessione che induce i ragazzi a riflettere. Leggere un libro non basta a fermare la guerra, ma aiuta  a parlarne e ad informare. Non

Prevista anche l'audizione dei sindaci delle città della costa

  Il futuro delle colonie marine al centro dei lavori della commissione Territorio e Ambiente che il 31 maggio alle ore 9,30 si riunirà nella Sala consiliare del Comune di Rimini. E' prevista l'audizione dei presidenti delle Province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna e di sindaci di Comuni della costa romagnola sul tema "Colonie marine: stato dell'arte e futuri sviluppi". Al termine, visita ad alcune colonie marine dismesse.

Alla cerimonia erano presenti i familiari del compianto Ufficiale

Si è svolta nella giornata di ieri, 29 maggio, presso la sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rimini, la cerimonia di intitolazione della “Sala Briefing e Conferenze” alla memoria del Ten.Col. Roberto Russo, già Comandante del Nucleo di Polizia di Polizia Economico-Finanziaria di Rimini, tragicamente scomparso lo scorso 25 novembre, a soli 40 anni, per un malore in mare. Alla cerimonia erano presenti i familiari del compianto Ufficiale, il Comandante Regionale Emilia Romagna, Generale di Divisione Ivano Maccani, il Prefetto e il Sindaco della Città di Rimini oltre alle altre Autorità cittadine civili e militari ed ai collaboratori di ogni ordine e grado che hanno condiviso con l’Ufficiale Superiore momenti professionali e personali certamente indimenticabili. L’alto Ufficiale, originario di Acireale, giunto a Rimini nel 2020 alla guida del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, si è distinto, nel corso della sua carriera, per numerose e brillanti operazioni: il suo nome resterà per sempre indissolubilmente legato ad una delle indagini più importanti condotte in Italia, rinominata “Free Credit”. La prematura morte del Ten.Col. Russo ha lasciato un grande vuoto nei cuori delle Fiamme Gialle riminesi e di tutti gli ambienti della polizia giudiziaria di cui l’Ufficiale è stato un brillante esponente. A Russo –

Mirco Tamagnini: “Al momento sono in via di ultimazione i lavori necessari per la destinazione d’uso”. La dichiarazione dell'assessore Gianfreda

In merito all’interrogazione presentata dal Consigliere Comunale Nicola Marcello (Fratelli d’Italia) avente ad oggetto ‘Medico di base a Corpolò e zone periferiche della città’ e pubblicata dagli organi di informazione, l'Azienda USL della Romagna intende precisare quanto segue.   “La prossimità dell’assistenza è uno dei temi costantemente al centro dell’attenzione dell’AUSL della Romagna, tanto più quando parliamo di “zone periferiche della città”, come le definisce il consigliere comunale Nicola Marcello. Tanto è vero che dopo il pensionamento lo scorso anno del precedente medico di base (che svolgeva l’attività in locali privati) e un incarico provvisorio ora l’Azienda è stabilmente nelle condizioni di garantire tale assistenza di base a Corpolò. Riscontrata la necessità di una sede, di concerto con il Comune di Rimini ci siamo adoperati per reperire degli spazi ad hoc da adibire a nuovo ambulatorio medico in quella frazione e dare così risposta ai residenti. In tal senso l’Amministrazione Comunale si è subito resa disponibile per ristrutturare e mettere a disposizione gratuitamente dei locali situati proprio a Corpolò, dove al momento sono in via di ultimazione i lavori necessari per dotarli dei requisiti richiesti dalla normativa per tale destinazione d’uso. Già almeno un medico assegnatario di convenzione di Medicina Generale (in particolare

Il comando provinciale dei Vigili del Fuoco rassicura la cittadinanza

“Nei giorni scorsi sono apparse sugli organi di stampa locale - scrive il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco - notizie relative alla mancata apertura del distaccamento stagionale dei Vigili del Fuoco di Bellaria-Igea Marina. Si intende rassicurare la cittadinanza che il presidio stagionale Vigili del Fuoco di Bellaria-Igea Marina, sarà, anche quest’anno, regolarmente operativo dal 15 giugno sino al 31agosto. Per consentire l’apertura del presidio stagionale il Comando di Rimini ha regolarmente chiesto ed ottenuto dalla competente Direzione Regionale Emilia-Romagna e dai preposti uffici centrali le risorse economiche e di personale per garantire, secondo le consuete e consolidate modalità - conclude la nota - la presenza dei Vigili del Fuoco”. Nella stagione estiva, che vede un incremento sostanziale di presenze turistiche e di popolazione non residente sul territorio, il presidio dei Vigili del Fuoco contribuirà a garantire una risposta più rapida alle chiamate di soccorso ed un servizio più efficiente per i cittadini.

Il rapporto della Camera di commercio della Romagna. I romagnoli si informano regolarmente e prediligono i canali tradizionali, considerati più attendibili dei media digitali, dove si trova maggiore disinformazione 

La Camera di commercio della Romagna ha presentato, mercoledì 29 maggio 2024, a Forlì, nella sala Bonavita della propria sede, i risultati della prima rilevazione dell’Osservatorio sul rapporto tra romagnoli e l’informazione. Alla Conferenza stampa di presentazione hanno partecipato Carlo Battistini e Roberto Albonetti, rispettivamente presidente e segretario generale della Camera di commercio della Romagna e Livio Gigliuto, presidente dell’istituto Piepoli, a cui è stata affidata la relativa indagine. “L’Osservatorio sul rapporto tra romagnoli e informazione consente alla Camera di commercio della Romagna di conoscere meglio l'ecosistema della Romagna – ha commentato il presidente Carlo Battistini –. Lo scopo è di monitorare specifici obiettivi conoscitivi, quali, tra gli altri, le fonti informative più usate, la consapevolezza sulla disinformazione e sulle fake news e l’impatto dell’intelligenza artificiale sull’informazione, nonché la conoscenza e il livello di fiducia nella Camera di commercio della Romagna. Il potenziamento dell’efficacia degli strumenti comunicativi, inoltre, è una delle linee di intervento prioritarie, nei vari ambiti strategici del Programma pluriennale della Camera, per rispondere meglio alle esigenze di informazione e dialogo delle imprese del territorio. Un ulteriore strumento di osservazione che migliora il nostro livello di conoscenza e completa l’osservatorio economico e sociale, l’osservatorio sull'innovazione, la consultazione pubblica sul programma

Il sondaggio del comune: segue il parco della cava. Ecco tutte le preferenze

“E tu, di che natura sei?”. Tutto è partito da questa domanda poco più di un mese fa in occasione del lancio dell’indagine on-line rivolta alle cittadine e ai cittadini di Rimini per coinvolgerli nella predisposizione del Piano del Verde. Una pianificazione strategica promossa dal Comune di Rimini e coordinata da Anthea con la quale affrontare le grandi sfide ambientali e climatiche del nostro tempo e rendere la città sempre più bella, accogliente e vivibile, dal centro storico al mare, nei quartieri urbani e nelle frazioni. L’indagine on line è composta da quaranta domande, a cui si risponde in dieci minuti di tempo, da cellulare, tablet e computer. Con questo strumento si vuole indagare come chi abita a Rimini vive i parchi urbani e i giardini pubblici della città, ma anche capire cosa sappiamo come comunità sul clima che cambia, sugli impatti che piogge intense e calore estremo hanno sull’ambiente urbano e sul prezioso ruolo che svolgono gli alberi, la vegetazione e gli habitat naturali quali misura di mitigazione e adattamento, sia per la salute pubblica dei cittadini, sia per la sicurezza di attività e infrastrutture. È ancora presto per fare un bilancio degli esiti dell’indagine, che rimarrà aperta ancora per tutto