Home > Cronaca > Rimini, in piazza Cavour abbattuta l’edicola sotto il balcone di palazzo Garampi

Rimini, in piazza Cavour abbattuta l’edicola sotto il balcone di palazzo Garampi

La crisi delle edicole colpisce in pieno centro di Rimini. Questa mattina è iniziata la demolizione della storica rivendita di giornali in piazza Cavour, ai piedi di palazzo Garampi e sotto il balcone “del sindaco”, proprio all’angolo con Corso d’Augusto.

 

La storica edicola era stata chiusa il 31 luglio scorso. Il proprietario Graziano Balani aveva annunciato che dopo 30 anni di attività se ne sarebbe andato in pensione. Ma anche che nessuno si era fatto avanti per rilevare quell’attività, nonostante la centralissima posizione dell’esercizio. Il crollo delle vendite di carta stampata non era stato compensato da quelle di gadget, ricordini e giochi. Oggi Balani era lì era lì ad assistere alla distruzione del luogo dove ha trascorso buona parte della sua vita.

Piazza Cavour in una cartolina nel 1959; dietro le auto parcheggiate si scorge l'edicola all'angolo di Corso d'Augusto

Piazza Cavour in una cartolina nel 1959; dietro le auto parcheggiate si scorge l’edicola all’angolo di Corso d’Augusto

E’ andata così negli ultimi 5 anni per circa la metà dei chioschi di giornalai a Rimini, ma non solo. Nel resto d’Italia l’ecatombe è iniziata da almeno dieci anni. Se nel 2001 le edicole erano più di 36 mila, nel 2018 erano ridotte ad appena 15.126. Passando così da una ogni 1.550 abitanti a una ogni 4 mila.

Foto di Davide Minghini tratto da “Una Botta d’Orgoglio” di Silvano Cardellini

Ultimi Articoli

Scroll Up